Cronaca
Seregno

Furti nelle cantine e degrado a Sant'Ambrogio

I residenti di piazza Fari: "Per quattro volte nel giro di pochi giorni sono state divelte le porte delle cantine". Il Comitato di quartiere sollecita l'intervento del Comune per la riqualificazione dell'area.

Furti nelle cantine e degrado a Sant'Ambrogio
Cronaca Seregnese, 14 Gennaio 2022 ore 10:18

A Seregno furti nelle cantine e degrado nella zona di piazza Fari a Sant'Ambrogio. Lo segnala il Comitato di quartiere, che raccoglie lo sfogo di un residente e chiede all'Amministrazione un sollecito intervento per sistemare la piazza, da tempo al centro delle critiche.

Furti nelle cantine e degrado

A Seregno intrusioni e furti nelle cantine di un condominio nei pressi di piazza Fari, nel quartiere Sant'Ambrogio. "Siamo presi di mira: per quattro volte nel giro di pochi giorni sono state divelte le porte delle cantine - si sfoga un residente, che si è rivolto al Comitato di quartiere Meredo Sant'Ambrogio - Sinceramente io e altre persone ormai abbiamo paura ad andare in cantina e nei box per prendere l'auto o riporla la sera". In tema di sicurezza gli abitanti segnalano che la situazione della piazza è sempre più critica: "Ormai non stazionano solo ubriachi e fannulloni al pomeriggio e alla sera: strani giovani personaggi, sempre incappucciati, si aggirano giorno e notte e pare cerchino proprio "qualcosa" che, probabilmente, altri hanno piazzato in qualche punto" della piazza.

Il Comitato chiede la sistemazione di piazza Fari

I residenti e il Comitato sollecitano il previsto intervento dell'Amministrazione comunale per la sistemazione della piazza: in particolare chiedono di smantellare i blocchi in muratura che servono come panchine, "dove chiunque può fare quello che vuole e dove tutte le mattine c'è uno schifo assoluto". Fra le richieste anche una maggiore illuminazione, "senza punti bui dove nascondersi o da utilizzare come latrina", nonché la demolizione della struttura in muratura con i contatori elettrici, nella quale alcuni residenti hanno rinvenuto "una stufetta elettrica e sacchi a pelo, oltre a bottiglie e schifezze varie".

Il progetto del Comitato di quartiere

Il Comitato di quartiere nella progettazione partecipata di piazza Fari, conclusa nel febbraio 2020, ha previsto la destinazione di piazza Fari a zona mercato ed eventi, la demolizione delle strutture verticali , la sostituzione della pavimentazione con autobloccanti e nuove piantumazioni. Fra i punti critici del quartiere si evidenzia anche il parco di via Marzabotto, con la segnalazione di presenze sospette e "traffici poco chiari": in proposito la richiesta al Comune è di aumentare i controlli e "potenziare le strutture sportive abbandonate".

 

Necrologie