Seregno: furto al centro sportivo, divelta la cassaforte

Irruzione di due ladri incappucciati, bottino di quasi duemila euro

Seregno: furto al centro sportivo, divelta la cassaforte
18 Aprile 2017 ore 11:01

Nei giorni scorsi a Seregno furto nel centro sportivo comunale “Trabattoni” alla Porada. Hanno agito due uomini incappucciati, che sono riusciti a penetrare nella struttura dopo aver forzato una porta esterna e una interna per raggiungere gli uffici. Armati di flessibile, hanno tagliato lo sportello della cassaforte a muro prima di fuggire con l’incasso della giornata, di circa 1.800 euro. Il furto è stato consumato da ladri professionisti, che hanno individuato e neutralizzato la centralina dell’allarme e coperto con la schiuma alcuni sensori per poter agire indisturbati in tarda serata, incuranti delle telecamere a circuito chiuso che li hanno ripresi. Sarebbero rimasti all’interno per quasi venti minuti.

Le indagini

Uno dei due furfanti era in costante collegamento telefonico con un complice, probabilmente al volante di un’auto parcheggiata all’esterno del centro sportivo per verificare l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine prima della fuga. Alle indagini dei Carabinieri potrebbero essere utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza del Comune a ridosso del parco “2 Giugno”, che potrebbero aver ripreso la vettura utilizzata dai malfattori. L’intrusione è stata scoperta l’indomani mattina da un operatore del centro sportivo in gestione a Gelsia, società partecipata dell’Amministrazione.  Il bottino non è risultato molto consistente, perché spesso i pagamenti degli utenti avvengono tramite bancomat e carte di credito, ma sono ingenti i danni materiali. Circa un anno fa il centro sportivo era stato preso di mira dai ladri, che avevano provocato danneggiamenti ancora superiori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia