Cronaca
Busnago

Genitori esasperati denunciano il figlio per maltrattamenti

Allontanato da casa, poche ore dopo è tornato ed è stato arrestato

Genitori esasperati denunciano il figlio per maltrattamenti
Cronaca Vimercatese, 25 Settembre 2021 ore 07:48

Non potevano più sopportare le minacce, gli scatti d'ira e i ripetuti maltrattamenti. Così lo hanno denunciato. Nei suoi confronti quindi il giudice ha emesso un provvedimento di allontanamento dell'abitazione. Lui, in barba al divieto, è tornato a casa. A quel punto i carabinieri lo hanno arrestato.

Minacce, maltrattamenti e continue richieste di denaro

Questo l'epilogo di una triste vicenda famigliare che ha per protagonisti un 33enne e i suoi genitori, di Busnago. Da tempo padre e madre erano costretti a subire i maltrattamenti del figlio accompagnati da pesanti minacce e sempre più insistenti richieste di denaro.

I genitori lo hanno denunciato

Fino ad alcuni giorni fa quando, ormai esasperati, i genitori hanno contattato i carabinieri e hanno sporto denuncia alla stazione di Bellusco.

Provvedimento di allontanamento

Gli atti sono stati immediatamente trasmessi al Tribunale di Monza che mercoledì scorso, 22 settembre, ha emesso nei confronti del 33enne un provvedimento di allontanamento d'urgenza dall'abitazione di famiglia.

Poche ore dopo si è ripresentato a casa

Nella tarda serata però il giovane  si è ripresentato a casa. Ha provato ad entrare. I genitori non hanno aperto. A quel punto si è accomodato in giardino. Lì lo hanno trovato i carabinieri della stazione di Bellusco, nuovamente allertati dal padre e dalla madre. Il 33enne ha riferito ai militari di aver fatto ritorno non avendo altro luogo dove trascorrere la notte.

Arrestato e portato in carcere

La giustificazione non gli ha consentito di evitare l'arresto e il trasferimento nel carcere di Monza in attesa di comparire in Tribunale per rispondere dei reati di maltrattamenti contro familiari, minacce e violazione al provvedimento di allontanamento.

 

 

Necrologie