Cronaca

Genitori si Diventa onlus alla Milano Marathon 2018

La corsa a sostegno del progetto "Alleniamo le emozioni"

Genitori si Diventa onlus alla Milano Marathon 2018
Cronaca Monza, 10 Aprile 2018 ore 18:43

Genitori sportivi si diventa: la sezione monzese di Genitori si Diventa onlus ha corso domenica alla Milano Marathon 2018.
È già la seconda volta che l'associazione partecipa alla maratona: chi corre devolve parte dell'iscrizione alla corsa e può fare una donazione all'associazione che utilizza i fondi per il suo progetto "Alleniamo le emozioni", che mette proprio al centro lo sport.

L'associazione di genitori adottivi è stata fondata a Monza diciotto anni fa e poi si è diffusa in tutta Italia. Con il progetto "Alleniamo le emozioni" si rivolge a tutte le famiglie, non solo a quelle adottive, perché affronta problematiche comuni a tutti.

L'ambiente dello sport è importantissimo per bambini e ragazzi. È il luogo dove ci si sfoga, dove nascono le amicizie, si creano valori e punti di riferimento. Ma non sempre allenatori, dirigenti sportivi e soprattutto genitori sanno gestire le emozioni sul campo da gioco.

"Collaboreremo con psicologi dello sport e affiancheremo le società sportive del territorio” dice Serena Barzaghi, presidente di Genitori Si Diventa Monza spiegando il progetto "Alleniamo le emozioni".

"Ci siamo resi conto che - dopo la scuola -il secondo posto dove i nostri figli passano il loro tempo è il campo sportivo, la palestra. Nella pratica sportiva i nostri figli allenano competenze importanti per la vita: l'autostima, la capacità di interagire con i compagni di squadra, la gestione della frustrazione, la risoluzione dei conflitti. Ma non sempre le società sportive sono preparate a dare attenzione alle loro emozioni e agli aspetti legati alla crescita. Non sempre le figure di riferimento sono preparate ad andare oltre la tecnica sportiva e affrontare il tema delle emozioni. Ad esempio, pensiamo agli allenatori improvvisati, a quelli che puntano solo sullo spirito di competizione, ai genitori che proiettano sui figli le loro frustrazioni o li caricano di troppe aspettative. Vorremmo che i nostri figli esprimessero il meglio di sé, ma a volte osserviamo comportamenti degli adulti che non condividiamo. Quali sono allora gli atteggiamenti più appropriati? Vorremmo che i genitori, gli allenatori e i ragazzi mettessero in campo gli atteggiamenti corretti, le interazioni migliori e le risorse necessarie".

genitori si diventa maratona

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie