Giussano, gli alpini dedicano un monumento ai caduti della Grande Guerra

L'opera scultorea sarà realizzata dal noto artista painese Attilio Tono 

Giussano, gli  alpini dedicano un monumento ai caduti della Grande Guerra
Caratese, 16 Agosto 2018 ore 11:22

Giussano, gli alpini dedicano un monumento ai caduti della Grande Guerra.

ggiussano, monumento alpini

Scultura davanti a villa Sartirana

Giussano, gli alpini dedicano un monumento ai caduti della Grande Guerra.   A cento anni dalla Grande Guerra, un monumento per ricordare i giussanesi morti sul campo di battaglia. A realizzarlo il Gruppo Alpini, che ha dato l’incarico al noto artista painese Attilio Tono.

Le Penne nere, alcune  settimane fa,  sono stati sul Carso, tra i luoghi che hanno segnato la storia italiana e sono costati la vita  a molti soldati italiani. Tra costoro anche sette giussanesi.
«I morti nella Grande guerra  sono stati parecchi, ben 160 giussanesi – ricorda Giacomo Folcio, che sta portando avanti questo progetto – ci è sembrato quindi doveroso ricordarli e commemorarli con un monumento che sarà posizionato all’esterno di Villa Sartirana».
Lo scultore di Paina è già al lavoro e tra le sue mani sta plasmando un grosso sasso, proveniente proprio dal Carso.
 «Tra tanti bozzetti, mostrati anche al sindaco, abbiamo scelto quello che rappresenta la montagna, e quindi il Carso, all’interno del quale sarà posizionato il filo spinato a rappresentare il sacrificio dei nostri soldati e l’Italia divisa», ha continuato.

L’opera

Si tratta di una grande opera artistica, moderna e contemporanea,  dell’altezza di 2,5 metri, accanto alla quale sarà posizionato un cartello del Comune che spiega la storia del 1918.  Una scelta artistica condivisa e apprezzata sin da subito dal primo cittadino, Matteo Riva, che ha  già dato  il via libera.  L’opera dovrebbe essere inaugurata durante le celebrazioni del 4 novembre.
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia