Giussano, primo Consiglio comunale di Marco Citterio

Il neo sindaco presenta la nuova Giunta, dopo il rimpasto. Il gruppo del Pd incalza e sfrerra le prime stoccate

Caratese, 14 Giugno 2019 ore 12:09

Giussano, primo Consiglio comunale di Marco Citterio.

consiglio comunale Giussano

E’ il primo Governo leghista nella storia giussanese

Primo Consiglio comunale di Marco Citterio. Il neo sindaco leghista, il primo nella storia di Giussano, ha fatto il suo debutto in Aula giovedì 13 giugno, indossando la fascia tricolore per il giuramento e la presentazione della sua nuova Giunta ,  rinominata lo scorso martedì, dopo un “rimpasto” e che ha visto l’esclusione di Chiara Pozzoli, della lista Educazione civica, a cui è stata revocata la delega, per lasciare il posto ad Adriano Corigliano, neo vicesindaco e assessore alle Politiche sociali. Fuori anche Tommaso Cecchetti, assessore esterno, che si è dimesso per lasciare spazio all’assessore di Forza Italia Giacomo Crippa.

Tanti i cittadini presenti in sala Aligi Sassu, a sostenere i consiglieri di maggioranza e opposizione. Soprattutto gli elettori di Forza Italia che hanno applaudito con entusiasmo all’ingresso in Giunta del vicesindaco  e  del nuovo assessore “azzurro” ai Lavori pubblici, Patrimonio e Ambiente, ma anche del nuovo capogruppo di Forza Italia Vito Proscia e i due suoi consiglieri.  Presente anche il vicepresidente della Regione Lombardia,  Fabrizio Sala, coordinatore provinciale di Forza Italia, il sindaco di Carate Brianza,  Luca Veggian e l’assessore Eleonora Frigerio.   Assenti invece, i sostenitori della lista Educazione civica.

Durante la seduta,  che è stata presieduta da Stefano Tagliabue, (Lega) nominato presidente del Consiglio, non sono mancate le prime  “stoccate” al sindaco, da parte del gruppo del Pd, che ha punzecchiato più volte Citterio ponendo l’accento sulla  sua autonomia, “controllata” dalle segreterie di partito. Frecciatine, seppure in modo molto “morbido” anche da parte del consigliere di opposizione Luigi Stagno (M5S), che ha mantenuto il suo posto in Aula, sedendo accanto alla maggioranza, tra i consiglieri della Lega e Fratelli d’Italia,  e che è stato nominato  anche vicepresidente del Consiglio comunale.

 

SUL GIORNALE DI CARATE DI MARTEDì 18 GIUGNO, IL SERVIZIO COMPLETO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia