Giussano: profugo picchia tre vigili e finisce in manette

IN manette per resistenza a pubblico ufficiale uno dei richiedenti asilo di via Pola

Giussano: profugo picchia tre vigili e finisce in manette
14 Maggio 2017 ore 09:00

Non  voleva sottoporsi al controllo di identificazione ed è andato in escandescenza, scagliandosi contro i vigili.   Tre agenti della polizia locale di Giussano sono stati aggrediti e picchiati da uno dei profughi che vive nell’appartamento di via Pola, finendo all’ospedale di Carate.  L’episodio è successo sabato mattina. Con fatica i vigili sono riusciti a tenerlo a bada, dopo che il richiedente asilo, uno dei 23 che vivono nell’immobile di via Pola, ha letteralmente perso le staffe malmenandoli. Il giovane immigrato è stato però bloccato e arrestato. Lunedì sarà processato per direttissima.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia