Giussano, salta la ciclopedonale su via Cantore

La nuova Amministrazione ha ritenuto opportuno dare priorità a questo intervento

Giussano, salta  la ciclopedonale  su via Cantore
07 Luglio 2019 ore 09:57

Giussano, salta la ciclopedonale su via Cantore, ma ne verrà realizzata una in via D’Azeglio.

Prima novità dell’amministrazione Citterio

Giussano, salta la ciclopedonale su via Cantore, ma ne verrà realizzata una in via D’Azeglio.  La  nuova Amministrazione Citterio ha rivisto e cambiato quelli che erano i due progetti dell’ex Giunta Matteo Riva,  già finanziati dalla Regione.  Il Pirellone ha infatti   approvato la richiesta di variante presentata dal sindaco Citterio in relazione al bando “per il cofinanziamento a favore dei Comuni per la realizzazione di interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza della circolazione ciclistica cittadina”, per il quale è previsto un contributo regionale di   100.000 euro a fronte di una spesa complessiva del Comune pari a 245.000 euro. Il progetto originario prevedeva, la realizzazione di un tratto ciclabile percorribile lungo  via Cantore, da via de Gasperi a via Viganò, con conseguente istituzione di un senso unico in via Cantore.

Il nuovo progetto

A seguito dell’autorizzazione di Regione alla modifica del progetto originario, l’intervento relativo alla realizzazione di una pista ciclabile in via Cantore sarà sostituito con un analogo intervento in Via D’Azeglio, che consentirà il collegamento della frazione di Birone al centro di Giussano, dove si concentrano diversi edifici e servizi pubblici con un’elevata utenza (scuole, mercato, municipio, piscina ).  L’Amministrazione ha ritenuto opportuno, in questo momento, dare priorità all’intervento su Via D’Azeglio, tratto compreso tra le intersezioni con le vie Nenni e Bixio, in quanto caratterizzato da alta pericolosità e interessato da frequenti incidenti con coinvolgimento di ciclisti. Inoltre, all’intersezione con Via Nenni, in prossimità dell’area mercato, ubicata a ridosso della rotatoria, la pista ciclabile si collegherà al tratto già esistenze che serve diversi edifici e funzioni pubbliche.

Il sindaco

A differenza di quanto deciso dall’Amministrazione precedente, abbiamo ritenuto opportuno proseguire nel collegamento ciclopedonale tra Giussano e Birone non andando quindi a “sconvolgere” il precario equilibrio viabilistico che sarà rivisto nella sua interezza con l’approvazione del Piano Urbano del Traffico. Restano invariati gli altri interventi previsti dal progetto originario e cioè, l’attraversamento ciclabile in rotatoria di via 4 Novembre e viale Brianza, la pista ciclabile in viale Brianza e l’attraversamento ciclabile in rotatoria di via Prealpi”.

IL SERVIZIO COMPLETO SUL GIORNALE DI CARATE MARTEDì 9 LUGLIO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia