Cronaca
furto sventato

Gli rubano il pc, la Locale lo ritrova grazie a una App

La vittima ha allertato gli agenti di Trezzo sull'Adda, che hanno recuperato la refurtiva all'interno di un capannone della zona industriale.

Gli rubano il pc, la Locale lo ritrova grazie a una App
Cronaca Trezzo, 18 Aprile 2022 ore 19:40

Gli avevano rubato il pc aziendale, ma lo ha ritracciato grazie a una App dello smartphone: così ha contattato la Polizia Locale di Trezzo sull'Adda e il bottino è stato recuperato

Pc ritrovato grazie a un'applicazione sul cellulare

Aveva perso ogni speranza di ritrovare il suo computer aziendale, ma la tecnologia l'ha aiutato a recuperarlo. Il derubato, dopo aver denunciato il furto ai Carabinieri, si è infatti ricordato di aver lasciato la geolocalizzazione del Pc attiva: così, dopo aver utilizzato l'apposita App sul proprio cellulare, ha registrato il segnale emesso dal portatile nella zona industriale di Trezzo. Immediata la chiamata agli agenti della Polizia Locale, che si sono recati sul posto, un capannone di via Buozzi, per recuperare la refurtiva.

La Polizia Locale al lavoro per trovare il colpevole

E' accaduto nei giorni scorsi. Dalle indagini condotte dai vigili è emerso che il proprietario dell'area era completamente estraneo alla vicenda, ma che la zona è spesso utilizzata come luogo sicuro dove nascondere la merce rubata prima di rivenderla. Nel frattempo, attraverso la visione delle telecamere di sorveglianza presenti in zona, gli agenti sarebbero riusciti a risalire al colpevole: stanno contattando i colleghi dei Comuni limitrofi per cercare di confermare la loro ipotesi.

Queste le parole del sindaco di Trezzo sull'Adda con delega alla sicurezza Silvana Centurelli:

"La tecnologia, unita alla collaborazione tra cittadini e Polizia Locale, ha permesso in tempi record di restituire il Pc al suo legittimo proprietario - ha detto il primo cittadino - Sicuramente saranno fatti maggiori controlli sull’area industriale, dove proprio quest’anno sono state installate altre due nuove telecamere".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie