Cronaca

Gli studenti di Villasanta a fianco delle vittime di mafia

Gli alunni della scuola media "Fermi" sono scesi in piazza mercoledì mattina.

Gli studenti di Villasanta a fianco delle vittime di mafia
Cronaca Vimercatese, 21 Marzo 2018 ore 15:02

Gli studenti di Villasanta sono scesi in piazza a fianco delle vittime di mafia. Mercoledì mattina, davanti al Comune, gli alunni dell'istituto "Fermi" hanno ricordato Lea Garofalo e altri cittadini uccisi dalle associazioni di stampo mafioso.

Insieme per la legalità

Dopo essersi collegati alle 10.30 con la scuola San Luca/Bovalino di Reggio Calabria, gli studenti di Villasanta si sono radunati nella piazza del Comune. Con loro il sindaco Luca Ornago, l'assessore alla Persona Laura Varisco e il dirigente scolastico Rosalia Natalizi Baldi. Tutti a sostegno di "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie". Nel corso della mattinata i ragazzi hanno dapprima raccontato la drammatica storia di Lea Garofalo, uccisa nel 2009 dalla 'ndrangheta. Successivamente hanno ricordato alcune vittime di mafia, attaccando i loro nomi su un muro di cartone allestito fuori dal Municipio.

"Legalità non è un termine astratto, chiede a tutti di scegliere da che parte stare e di riconoscersi in una comunità - ha commentato il sindaco Luca Ornago - La legalità nasce solo dove è radicata una cultura del rapporto con gli altri".

A conclusione dell'iniziativa, alcuni studenti hanno liberato in cielo alcuni palloncini bianchi. Ad accompagnarli le note de "I cento passi", canzone dei Modena City Ramblers dedicata a Peppino Impastato.

3 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie