Gp di Formula 1: vertice in Autodromo per la sicurezza

L'incontro è stato convocato dal Prefetto di Monza e Brianza Patrizia Palmisani.

Gp di Formula 1: vertice in Autodromo per la sicurezza
Vimercate, 31 Agosto 2019 ore 16:02

Gp di Formula 1: vertice in Autodromo per la sicurezza. L’incontro è stato convocato dal Prefetto di Monza e Brianza Patrizia Palmisani.

Gp di Formula 1: Vertice in Autodromo per la sicurezza

Ieri, venerdì 30 agosto 2019, si è riunto il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal Prefetto Parizia Palmisani, al fine di analizzare i profili organizzativi e di sicurezza della 90esima edizione del Gran Premio d’Italia, in programma a Monza dal 6 all’8 settembre.

L’incontro, tenutosi nella sala stampa dell’Autodromo nazionale di Monza, ha registrato la partecipazione dei rappresentanti delle Forze di polizia, dei Vigili del fuoco, e di tutti gli enti pubblici e privati coinvolti a vario titolo nella complessa macchina organizzativa dell’evento sportivo.

Nell’occasione sono stati  presentati i piani di emergenza interno ed esterno all’area dell’Autodromo, nonché le pianificazioni sanitarie e di evacuazione. I contenuti di tali pianificazioni, che tengono conto delle caratteristiche peculiari dei luoghi interessati dallo svolgimento dell’evento, sono stati preventivamente condivisi con le Forze di polizia e con i Vigili del fuoco, al fine di agevolare un confronto preliminare alla loro adozione.

Analizzato anche il piano della mobilità

Successivamente è stato analizzato il piano della mobilità, che prevede importanti misure finalizzate ad agevolare il governo delle fasi di afflusso e deflusso del pubblico.

È stato infine presentato il Centro di comando unificato che sarà istituito all’interno dell’Autodromo, con l’obiettivo di facilitare il raccordo tra tutte le forze coinvolte.

In conclusione dell’incontro il Prefetto, nel ringraziare i partecipanti per il grande lavoro svolto, ha sottolineato l’importanza della collaborazione e del coordinamento di tutti gli attori nell’attuazione delle misure previste, al fine di garantire che il pubblico possa godere dello spettacolo in una cornice di totale sicurezza. Ora non resta che sperare che i progressi che la Ferrari sta facendo vedere in Belgio in queste ore possano consentirle di fare un bel risultato anche a Monza. La città è pronta a vestirsi di rosso per il Cavallino rampante.

TORNA ALLA HOME