Gp Monza: striscione non autorizzato dei Giovani padani in pista sull’autonomia lombarda

Il Questore di Milano: "Valuteremo"

Gp Monza: striscione non autorizzato dei Giovani padani in pista sull’autonomia lombarda
03 Settembre 2017 ore 17:13

Gp Monza: striscione non autorizzato dei Giovani padani in pista sull’autonomia lombarda

Uno striscione di 100 metri quadrati con la scritta “22 ottobre – Sì Autonomia” è stato srotolato proprio sotto il palco del GP di Monza durante la premiazione a fine gara e ripreso dalle telecamere di tutto il mondo. L’iniziativa è stata rivendicata dai Giovani Padani che, come ogni anno, erano presenti al Gran Premio con le tradizionali bandiere della Lombardia.

3 foto Sfoglia la gallery

“Era uno striscione non autorizzato, valuteremo il da farsi, oltre ad acquisire le immagini delle telecamere di videosorveglianza per capire chi lo abbia introdotto senza comunicarlo”. Sono le parole del Questore di Milano Marcello Cadorna, a seguito dell’introduzione in pista di uno striscione della Lega Nord con scritto “22 ottobre, sì autonomia” sotto il podio per la premiazione piloti. L’iniziativa è stata rivendicata dai Giovani Padani.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia