Errore “romano”, Gran Premio di nuovo a rischio

I soldi ci sarebbero ma sono bloccati dalla Finanziaria. E intanto si apre la prevendita dei biglietti.

Errore “romano”, Gran Premio di nuovo a rischio
Monza, 18 Gennaio 2018 ore 13:04

Soldi bloccati dalla Finanziaria, nuovi dubbi sul Gran Premio a Monza.

La vicenda

La Legge di stabilità approvata dal Governo uscente nelle scorse settimane non ha “liberato” l’Automobil Club d’Italia dai vincoli di spesa a cui devono sottostare le società municipalizzate. Stando così le cose, l’Autodromo non potrebbe pagare quanto dovuto a Liberty Media, la società statunitense  succeduta a Bernie Ecclestone nell’organizzazione e nella gestione del Mondiale di Formula 1. L’allarme lo aveva lanciato nei giorni scorsi il presidente di Aci, Angelo Sticchi Damiani.

Dal Pirellone

Il presidente della Regione Roberto Maroni ha provato a normalizzare la situazione. “Il Gran Premio di Monza non può essere a rischio per un errore burocratico. Se il problema è un aspetto formale di scrittura, questo si corregge. C’è stata e c’è la volontà politica e istituzionale della Regione, del Governo, del Comune e di Aci di conservarlo, cosa che abbiamo fatto. Quindi il Gp non è a rischio”, ha commentato Maroni.

Voci preoccupate

Non è altrettanto tranquillo il consigliere provinciale leghista Andrea Monti. “Ancora una volta, come fosse una collaudata telenovela sudamericana, puntualmente ogni anno si mette a repentaglio la disputa del Gran Premio di F1 a Monza. Questa volta non c’entrano più le bizze dell’ex patron Bernie Ecclestone, tantomeno esistono problemi economici da parte di Aci e Regione. Forse a Roma sono impegnati a farsi i fatti loro, con i soldi nostri, tra una carbonara e un cacio e pepe. Sappiamo che  Sticchi Damiani, presidente di Aci, verrà a Monza venerdì per le premiazioni sportive. Credo che sarebbe una buona occasione perché la Provincia e il presidente Roberto Invernizzi chieda a tutti i primi cittadini di essere presenti, per dare testimonianza della compattezza di intenti della Brianza, a prescindere dai colori politici.”

Biglietti in vendita

La macchina organizzativa dell’evento però è entrata ufficialmente in funzione. “Sono ufficialmente aperte le vendite dei biglietti per il Gran Premio d’Italia 2018 in programma dal 31 agosto al 2 settembre 2018 al Monza Eni Circuit. Collegandosi al sito Internet www.monzanet.it, i tifosi possono già acquistare i tagliandi per accedere ai tre giorni della tappa italiana del Campionato del mondo di F1″, fanno sapere dall’Autodromo. In attesa delle definitive rassicurazioni, se ci saranno, ci si può portare avanti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia