Grave caso di bullismo a scuola, denunciata una banda di aguzzini

Le angherie nei confronti di un ragazzo di Macherio andavano avanti da mesi all'interno di un istituto superiore di Lissone. Nei guai tre 17enni, due residenti a Lissone e uno di Desio

Grave caso di bullismo a scuola, denunciata una banda di aguzzini
Monza, 21 Dicembre 2018 ore 16:37

I Carabinieri hanno portato alla luce un grave caso di bullismo in una scuola superiore di Lissone.

La vittima del bullismo a scuola era stata anche costretta a comprare droga

Per mesi lo hanno preso in giro, spintonato, strattonato e deriso. Ma la banda di giovani aguzzini non si è fermata lì: si sono anche fatti consegnare due cellulari dalla vittima dei loro quotidiani soprusi, un compagno di scuola residente a Macherio, costringendolo perfino ad acquistare stupefacente e a fumarlo insieme a loro.

Le denunce vanno da atti persecutori a violenza privata

I Carabinieri della stazione di Lissone, allertati dalla madre della vittima e dalle segnalazioni della scuola stessa, sono risaliti agli autori del bullismo a scuola: tre studenti diciassettenni, due residenti a Lissone e uno di Desio, che sono stati denunciati per atti persecutori, lesioni personali, estorsione e violenza privata. Non solo, nell’abitazione di uno dei tre è stata trovata anche della droga.

Tutti i particolari della notizia si trovano sulle edizioni cartacee del Giornale di Monza, del Giornale di Desio e del Giornale di Carate in edicola a partire da domani mattina, sabato 22 dicembre.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia