Guida con la patente ritirata e si finge la sorella, denunciata

La 37enne è stata denunciata per sostituzione di persona e falsa attestazione a Pubblico ufficiale proprio sull'identità personale.

Guida con la patente ritirata e si finge la sorella, denunciata
03 Novembre 2017 ore 15:10

Alla guida con la patente ritirata. fermata in via Lecco e denunciata perchè si finge la sorella

Guida con la patente ritirata e si finge la sorella

Nonostante la sua patente fosse stata ritirata a tempo indeterminato perchè assuntrice regolare di stupefacenti, ha pensato bene di mettersi al volante della sua Fiat Punto e, durante un controllo della Polizia locale, fingersi la sorella per non essere scoperta.

E’ successo a Monza alle 2.20 di notte del primo novembre.

La scoperta grazie ai controlli al terminale

L’auto con la bordo la signora, 37enne residente a Bergamo, è stata fermata in via Lecco. Alla richiesta dei documenti la donna ha detto agli agenti che non aveva la patente e così ha fornito le sue generalità a voce. Dai controlli fatti al terminale la scoperta: la foto della persona corrispondente al nominativo dato non era quella della 37enne, bensì quella della sorella.

Non poteva guidare

Messa alle strette la donna, che non poteva assolutamente guidare proprio perchè segnalata come assuntrice regolare di droga, ha ammesso di aver dato il nome sbagliato proprio per non essere scoperta.

La 37enne è stata denunciata per sostituzione di persona e falsa attestazione a Pubblico ufficiale proprio sull’identità personale. Di quest’ultimo realto dovrà rispondere anche il fidanzato che era al suo fianco e che ha ammesso, di fronte alle Forze dell’ordine, che i dati forniti dalla donna erano corretti, ben consapevole di dichiarare il falso.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia