Cronaca
Posto di controllo

Guidava un'auto oggetto di truffa, è stato denunciato

Nei guai un 63enne fermato dalla Polizia Locale a Bovisio Masciago

Guidava un'auto oggetto di truffa, è stato denunciato
Cronaca Desiano, 22 Gennaio 2022 ore 17:32

Guidava un'auto oggetto di truffa, è stato denunciato. Nei guai un 63enne fermato dalla Polizia Locale a Bovisio Masciago

Guidava un'auto oggetto di truffa, è stato denunciato

Guidava un’auto che era stata oggetto di una truffa, è stato denunciato per ricettazione. Nei guai un uomo di 63 anni residente a Lissone. L’automobilista al volante di una Fiat Croma è stato fermato alle 12,30 di giovedì dalla Polizia Locale impegnata in un posto di controllo in via Desio, a Bovisio Masciago.

Il veicolo era anche senza assicurazione

La vettura risultava sprovvista di copertura assicurativa, così gli agenti hanno approfondito i controlli sul conducente rilavando che si trattava di una persona già nota alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio. E' emerso poi che l’uomo fermato era alla guida di un’auto non sua, ma soprattutto il veicolo era stato segnalato perché coinvolto in una truffa.

Il 63enne denunciato per ricettazione

Dalla ricostruzione degli agenti è emerso che proprietario dell’auto, un 60enne residente a Leggiuno, in provincia di Varese, aveva pubblicato un annuncio per venderla. Si era fatto avanti un 51enne di Lainate che  l’aveva acquistata per la cifra pattuita pagando con un assegno postale. Una volta andato in banca però, l’ignaro proprietario ha scoperto che non era valido. Appreso di essere stato truffato,  ha sporto denuncia. Quando gli agenti hanno chiesto spiegazioni al 63enne, ha confermato che l’auto non era sua ma che aveva in corso uno scambio di veicoli con il 51enne di Lainate. Il lissonese è stato  denunciato per ricettazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie