Il messaggio

“Ha trasformato il suo dolore in un sogno straordinario” Auguri a papà Giovanni Verga

A fare gli auguri al fondatore è lo staff del Comitato Maria Letizia Verga. 

“Ha trasformato il suo dolore in un sogno straordinario” Auguri a papà Giovanni Verga
Monza, 28 Luglio 2020 ore 14:15

“Ha trasformato il suo dolore in un sogno straordinario” Auguri a papà Giovanni Verga. A fare gli auguri al fondatore è lo staff del Comitato Maria Letizia Verga.

“Ha trasformato il suo dolore in un sogno straordinario” Auguri a papà Giovanni Verga

Nel 1979 ha perso il suo dono più grande, la sua bambina, Maria Letizia. E dato vita ad un sogno diventato una speranza per tantissimi altri piccoli colpiti da uno dei mali più insidiosi in età pediatrica, la leucemia. E’ nato così grazie all’impegno di papà Giovanni e Mamma Marilisa, una delle strutture più importanti in Italia per lo studio e la cura della leucemia nel bambino, il Centro Maria Letizia Verga.

In occasione del compleanno del suo fondatore lo staff oggi ha pubblicato sulla pagina Facebook un bellissimo messaggio di auguri:

È il papà che ha trasformato il suo dolore più grande in un sogno straordinario. Da 41 anni la sua forza è per le nostre mamme e i nostri papà l’esempio più potente…arrendersi mai 💪 Dobbiamo ogni giorno mettercela tutta, per i nostri bambini oggi e per i bambini che arriveranno al #CentroMariaLetiziaVerga domani!
BUON COMPLEANNO Giovanni Verga 🎂
Grazie per il suo coraggio contagioso, per i suoi abbracci, per la sua capacità di emozionarsi e farci emozionare sempre. Grazie perché basta un suo sguardo per capire che nonostante le tante cadute vale sempre la pena rialzarsi”.

Un po’ di storia del Comitato Maria Letizia Verga

All’inizio degli anni ’80 la struttura del Centro prende forma così come la volontà di creare una struttura moderna che applichi le migliori terapie possibili ( sia sul piano medico che globale, psico-sociale) e in grado di fare ricerca.  La sede presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano diventa insufficiente. Ci si trasferisce a Monza all’Ospedale San Gerardo per realizzare una nuova Clinica Pediatrica dell’Università di Milano-Bicocca ed un Centro di Ematologia Pediatrica. Nasce la Fondazione Tettamanti, guidata da Luigi Roth che ha come obiettivo la ricerca e che costruisce un laboratorio dedicato in particolare alla leucemia.

Nel 1999 viene inaugurato il Residence Maria Letizia Verga, nato dalla completa ristrutturazione, finanziata al 100% dal Comitato, della vecchia cascina “Vallera” situata proprio di fronte all’ospedale San Gerardo. Ogni anno il Residence ospita circa 50 bambini e le loro famiglie. Sempre nello stesso anno  inizia la sua attività il Centro Trapianti di Midollo Osseo (CTMO), finanziato dal Comitato in collaborazione con l’Azienda ospedaliera San Gerardo di Monza. Il CTMO, oggi all’interno del Nuovo Centro Maria Letizia Verga, rappresenta il 10% di tutta l’attività trapiantologica italiana.

Pochi anni più tardi, nel 2002, si  inaugura il Laboratorio di Terapia Cellulare “Stefano Verri”, una delle prime CELL FACTORY in Italia. E’ una struttura con ambienti a contaminazione controllata, adatta a eseguire la manipolazione di cellule staminali e somatiche per cure sperimentali in ambito onco-ematologico e degenerativo.

Nel 2009 invece la Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (MBBM) inizia la sua attività di gestione dei reparti di ostetricia, neonatologia, pediatria ed ematologia pediatrica. I soci fondatori sono il Comitato Maria Letizia Verga, la Fondazione Tettamanti e l’Ospedale San Gerardo.

Nel 2015 una delle tappe più importanti del lungo e intenso cammino del Comitato: la conclusione dei lavori di costruzione del Centro Maria Letizia Verga. La struttura unisce ricerca, cura e assistenza e ospita il Centro di Ricerca Tettamanti, il Reparto di Degenza, il Centro Trapianti, il Day Hospital ematologico e gli spazi per il sostegno psico-sociale.

Lo scorso anno il Comitato ha festeggiato 40 anni di attività: oltre 2000 i bambini guariti che hanno avuto la possibilità di crescere, diventare grandi, vivere.

(foto archivio)

TORNA ALLA HOME 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia