Cronaca

“Hai rovinato il mio matrimonio”: evade dai domiciliari per minacciare una giovane

Il 40enne, che è tornato in carcere, la ha lanciato contro un coltello

“Hai rovinato il mio matrimonio”: evade dai domiciliari per minacciare una giovane
Monza, 09 Aprile 2020 ore 13:13

“Hai rovinato il mio matrimonio”. E’ evaso dai domiciliari (che stava scontando a casa dei suoi genitori) per minacciare col coltello una sua conoscente, una ragazza poco più che maggiorenne. I fatti si sono verificati martedì sera a San Rocco, Monza, quando C.G, italiano di 40 anni, è evaso per raggiungere l’abitazione della giovane.

“Hai rovinato il mio matrimonio”

Arrivato sul posto, armato di coltello, ha quindi iniziato a minacciarla dalla strada, accusandola di aver messo in giro voci tali da rovinare il suo matrimonio. E’ poi riuscito a entrare nel giardino condominiale da dove, sempre tra una minaccia e l’altra, ha persino lanciato il coltello in direzione di una finestra dell’appartamento (al terzo piano) in cui lei risiede, senza fortunatamente riuscire a raggiungerla.

Scappa ma viene rintracciato a casa della moglie

La giovane, spaventata, ha quindi chiamato il 112. Sul posto è subito intervenuta una volante. Ma all’arrivo dei poliziotti, l’uomo si era già allontanato. Tuttavia agli agenti della Polizia di Stato è bastato poco per risalire alla sua identità.

Grazie alla testimonianza della vittima, i poliziotti lo hanno identificato, individuando anche la residenza in cui si sarebbe dovuto trovare (ovvero a casa dei genitori a Concorezzo). E’ stato rintracciato la mattina successiva (mercoledì), a casa della moglie, in un palazzo situato nello stesso complesso residenziale in cui abita la ragazza minacciata.

Il 40enne torna in carcere

Considerata la gravità delle minacce, alle quali si va ad aggiungere l’evasione (senza contare che non sarebbe proprio dovuto uscire di casa viste le misure restrittive legate all’emergenza coronavirus), è stato chiesto l’aggravamento della misura. Richiesta che è stata accolta dal magistrato di Rimini (dove era stato arrestato per aggressione e resistenza aggravata a pubblico ufficiale) che ha emesso un provvedimento col quale ha ripristinato la custodia cautelare in carcere.

Agli agenti ha poi spiegato il motivo per il quale è evaso dai domiciliari. Secondo lui, la ragazza – mentre lui si trovava in carcere a Rimini – avrebbe diffuso voci su una presunta relazione che avrebbe intrecciato con una 20enne, conoscenza di entrambi. Andando così a minare la tenuta del suo matrimonio.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia