Monza e Brianza

I Centri di formazione professionale riprendono l’attività

Sono tre sul territorio quelli gestiti da Afol: a Meda, Seregno e Concorezzo, che ripartiranno da lunedì 14 settembre.

I Centri di formazione professionale riprendono l’attività
Seregnese, 11 Settembre 2020 ore 15:22

I Centri di formazione professionale riprendono l’attività. Sono tre sul territorio quelli gestiti da Afol: a Meda, Seregno e Concorezzo, che ripartiranno da lunedì 14 settembre.

I Centri di formazione professionale riprendono l’attività

Ripartono da lunedì  14 settembre, in sicurezza, le attività didattiche e formative dei tre Centri di Formazione Professionale di Afol Monza Brianza, Cfp “S. Pertini” di Seregno, “G. Terragni” di Meda e “G. Marconi” di Concorezzo sia per i corsi in obbligo scolastico che per i corsi specialistici.

È stata prevista la dotazione di strumenti tecnologici che contribuiranno a garantire il diritto allo studio anche in caso di ritorno ad eventuali misure restrittive o a peculiari situazioni di emergenza, oltre a misure organizzative quali la suddivisione dei gruppi classe e/o l’alternanza di attività in presenza e attività a distanza, laddove necessario.

Tutto ciò ha richiesto importanti interventi di adeguamento nelle aule didattiche e nei laboratori di informatica con allestimenti di attrezzature tecnologiche per consentire la didattica digitale integrata che, accompagnati da ulteriori misure di prevenzione tecnico-organizzative quali il distanziamento tra i banchi, procedure di scaglionamento in entrata e uscita per tutto il personale e per studenti, la pulizia e areazione dei locali, garantiranno agli allievi, alle famiglie e al personale docente e amministrativo lo svolgimento delle attività in sicurezza e con continuità.

Prevista anche l’apertura di uno sportello d’ascolto per gli studenti e le famiglie che offra sostegno psicologico, nel fronteggiare situazioni quali insicurezza, stress, ansia dovuta al timore di contagio, e altre manifestazioni di disagio dovute alla situazione di crisi generata dalla pandemia.

Afol in un comunicato precisa inoltre che: “Il coinvolgimento e la collaborazione di tutta la comunità educante – studenti, docenti, famiglie, collaboratori, dipendenti etc. – nel mettere in atto le misure di prevenzione costituirà uno degli elementi determinanti per un sereno avvio delle attività didattiche. Con questo spirito i Centri di formazione professionale  di Afol Monza e Brianza  sono pronti ad accogliere in sicurezza gli alunni garantendo loro uno spazio educativo sempre improntato all’osservazione, all’ascolto e alla progettualità, con particolare attenzione ai processi formativi e di apprendimento dove gli allievi potranno fare esperienze significative sul piano cognitivo, affettivo, emotivo, interpersonale e social”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia