I City Angels cercano nuovi angeli, volontari di strada per regalare sorrisi

Dopo una formazione direttamente sul campo sarà possibile sostenere l'esame finale per diventare un angelo effettivo. Il requisito più importante? Avere un cuore grande.

I City Angels cercano nuovi angeli, volontari di strada per regalare sorrisi
Monza, 12 Maggio 2018 ore 14:12

Girano di notte, a Monza. Arrivano negli angoli più bui, nelle zone più nascoste. Hanno gli occhi aperti per incontrare "gli invisibili" della città. Sono i City Angels, un gruppo di volontari che hanno scelto la strada come luogo dove esprimere solidarietà, in prima linea per donare sostegno e supporto a chi è solo. Coperte, abiti, the caldo, un panino ma non solo. Ciò che conta è il cuore. Un cuore grande che non abbia pregiudizi, che accolga in primis le persone con le loro storie e il loro bisogno d'amore.

Vuoi essere un angelo?

 

3 foto Sfoglia la gallery

Ha le idee molto chiare Silvia Mantegazza nickname "Sky", la nuova coordinatrice di una sezione, quella di Monza, che conta una ventina di volontari dai 19 anni ai 55 anni. Ha 31 anni, è di Cologno Monzese volontaria dal 2012. Due occhi azzurri come il cielo (da qui il suo nickname) e un dolce sorriso, pronto ad accogliere e a dare conforto. "Il gruppo è aperto a nuovi volontari che abbiano carattere e siano pronti ad incontrare le persone che vivono in strada - ha spiegato - abbiamo voglia di crescere e di collaborare sempre di più per la sicurezza in città". Una sezione che ha bisogno di essere unita, per fare "squadra" durante le serate in servizio. "Ognuno è speciale e può dare il proprio contributo - ha proseguito - essere angelo è un'occasione anche per crescere e tornare a casa arricchiti da questa esperienza".

I servizi, solidarietà e sicurezza

3 foto Sfoglia la gallery

Il lunedì e il giovedì, dalle 20.30 fino a mezzanotte, con alcune eccezioni in caso di situazioni difficili per le quali occorre più tempo. Il sabato mattina per presidiare le zone del centro, del mercato cittadino e per incontrare i senzatetto anche di giorno, un momento in cui è più facile ritrovare un pò di dignità. Ma c'è una novità. "Abbiamo incontrato l'Amministrazione Comunale e il sindaco Dario Allevi ci ha chiesto di intervenire durante le serate estive nel week-end in alcune zone molto frequentate della città - ha spiegato Sky - piazza S.Paolo, via Bergamo, i giardini del Nei saranno le zone sulle quali concentreremo il nostro servizio nel fine settimana. Abbiamo già iniziato a prendere contatto con i punti critici della città". E' il servizio di deterrenza che serve a evitare situazioni spiacevoli come furti, vandalismi o gesti di inciviltà. "Non siamo le forze dell'ordine - ha proseguito la coordinatrice - incontriamo i ragazzi che frequentano i parchi e cerchiamo di creare un contatto con loro, in alcuni casi la nostra presenza è stata fondamentale per evitare situazioni spiacevoli".

La "nuova" sede

2 foto Sfoglia la gallery

Per la prima volta partecipi alle Pulizie di Primavera organizzate dall'Amministrazione Comunale, i City Angels, hanno completamente rimesso a nuovo la storica sede di Piazza Cambiaghi. Un punto di riferimento, in una zona centrale della città che, da sempre, è luogo di dimora notturna per i clochard. "Abbiamo pensato di rendere più decorosa la nostra sede - ha raccontato Sky - un buon esempio anche per coloro che sono inclini al deturpare i luoghi pubblici, imbrattando i muri o lasciando sporcizia, vorremmo trasmettere a coloro che incontriamo il senso di civiltà e di rispetto". Chiunque può bussare a quella porta che ora sembra come nuova, per chiedere sostegno ma anche per donare abiti in buono stato e scarpe da uomo. Proprio domani, in occasione della "Festa di Primavera" in Piazza Togliatti dalle 10.00 alle 18.00 a Brugherio, sarà possibile regalare scarpe usate per i più bisognosi, oltre che avere informazioni in più per intraprendere l'avventura di essere angeli. Per informazioni scrivere a monza@cityangels.it, visitare la pagina Facebook o telefonare al numero 3471443640. Non resta che aprire il cuore e fare il grande passo, per farsi del bene facendo del bene.

Necrologie