Cronaca
Monza

I ristoratori incontrano il senatore Romeo: "Dobbiamo riaprire".

Chiedono interventi immediati e altri per poter ripartire.

I ristoratori incontrano il senatore Romeo: "Dobbiamo riaprire".
Cronaca Monza, 22 Marzo 2021 ore 16:26

I ristoratori uniti di Monza hanno incontrato oggi, lunedì, il senatore della Lega Massimiliano Romeo per esporgli le loro difficoltà.

Necessità immediate e altre per la ripartenza

Azioni concrete e in tempi brevi per salvare un settore messo in ginocchio dalla pandemia e dalle restrizioni.
E’ quello che hanno chiesto ieri, lunedì, i rappresentanti dei Ristoratori Uniti di Monza e Brianza, ai quali si sono aggiunte realtà appartenenti ad altre regioni, al senatore della Lega Massimiliano Romeo. Tre i temi su cui si sono concentrati i ristoratori: le necessità immediate, quelle per la ripartenza e quelle per il recupero. Tra le prime spiccano gli indennizzi economici, tra le seconde la convivenza con il Covid in sicurezza, mentre per la terza la rinegoziazione di debiti, crediti, tasse e imposte.

Costi fissi

Un argomento su cui hanno calcato la mano i ristoratori è stato quello dei costi fissi che devono sostenere nonostante la chiusura dei locali, ma non solo. Gli operatori della ristorazione hanno anche evidenziato la necessità di riaprire anche la sera per poter andare avanti. I ristoratori hanno però sottolineato anche la necessità di misure per agevolare la ripartenza dei locali anche nei prossimi anni.

"Un incontro molto franco"

Dopo aver ascoltato le richieste dei ristoratori il senatore ha anticipato un nuovo scostamento di bilancio da parte del Governo con aiuti alle imprese e ha valutato positivamente la richiesta di differenziare i sostegni in base alle attività lavorative cone chiesto dai ristoratori. Romeo ha anche ipotizzato la possibilità di una riapertura della ristorazione appena sarà possibile con protocolli più rigidi, ma anche alla sera, e agevolazioni per gli anni futuri. «Sarà difficile invece che tutti i costi fissi possano essere coperti da un contributo da parte dello Stato - ha osservato - E’ stato un incontro molto franco ed è meglio che le cose ce le diciamo».

 

Necrologie