Menu
Cerca
Video

I tesori di Besana racchiusi nel cortometraggio realizzato dai ragazzi

E' stato presentato oggi, mercoledì, in Municipio Presente anche l'assessore regionale alle Politiche giovanili

I tesori di Besana racchiusi nel cortometraggio realizzato dai ragazzi
Cronaca Caratese, 12 Maggio 2021 ore 16:25

Un cortometraggio, della durata di quattro minuti circa, che farà conoscere Besana ai «forestieri» e riscoprire tesori dimenticati ai besanesi.
E' stato presentato questa mattina, mercoledì 12 maggio 2021, nella sala consiliare di villa Borella. Si intitola «Besana in Brianza, una città tutta da scoprire», realizzato in collaborazione con l’Associazione Musicale Santa Cecilia nell'ambito del bando regionale «La Lombardia è dei giovani - 2019», vinto dal Comune, insieme ad altri quattro enti del territorio - Monza, Concorezzo, Bovisio e Lentate sul Seveso -. con il progetto «Giovani in villa».

I tesori di Besana

All’evento erano presenti l'assessore regionale alle Politiche giovanili Stefano Bolognini, il consigliere regionale e comunale della Lega Alessandro Corbetta, il sindaco Emanuele Pozzoli, il presidente del Consiglio Comunale Roberta Carena e i rappresentanti delle realtà giovanili besanesi. A fare gli onori di casa il consigliere comunale Davide Bruscagin che ha tenuto le fila del progetto.

Il cortometraggio regala una panoramica a 360 gradi sui tesori besanesi: partendo Villa Filippini, con il suo parco e le statue di Aligi Sassu, Villa Prinetti, Villa Borella oltre a piazza Eugenio Corti con la Basilica Romana Minore, i resti del castello medioevale, la chiesa di Villa Raverio, le campagne del Parco della Valletta, Naresso e Fonigo, il “magico” ciliegio secolare, il “Besanino”, la sede della banda e molto altro.

Regione Lombardia  dà prova ancora una volta del proprio sostegno alle iniziative che, come questa, coniugano il dinamismo e le attitudini dimostrate dai giovani con l’amore per il proprio territorio e la riscoperta delle tradizioni, ha detto il consigliere Corbetta.

L'assessore Bolognini si è dimostrato entusiasta del video realizzato, tanto da invitare gli autori al Pirellone per promuovere la nuova edizione del bando regionale tra i coetanei.

Una sorpresa per la giovane grafica

Tra i ragazzi presenti questa mattina in Municipio c'era anche Alessia Acampora, 18enne studentessa dell'Istituto «Gandhi» di Villa Raverio autrice del logo del progetto «Giovani in villa»: una rosa comuna con le cinque ville rappresentative degli altrettanti Comuni coinvolti. Un talento così cristallino il suo da spingere l'assessore regionale Stefano Bolognini a chiedere in prestito il suo logo per la nuova edizione del bando «La Lombardia è dei giovani».

Necrologie