Identificato il cadavere ritrovato nell’Adda a Cornate

A riconoscere la salma della 76enne, residente a Pasturo, nel lecchese, è stato il fratello della vittima

Identificato il cadavere ritrovato nell’Adda a Cornate
Vimercatese, 05 Agosto 2018 ore 20:28
È stata identificata la donna trovata cadavere ieri a Cornate d’Adda, all’interno della Centrale idroelettrica “Esterle”(leggi qui per i particolari del ritrovamento)

Si tratta di una 76enne di Pasturo

Si tratta di Bruna Cavallotti, 76 enne, vedova, che abitava in provincia di Lecco, a Pasturo. I carabinieri di Vimercate che lavorano sul caso, sono stati contattati dal fratello della donna, preoccupato perché non riusciva a parlare con lei da qualche giorno.

E’ stato il fratello a riconoscere la salma

È stato il fratello a riconoscere la salma. L’auto della 76 enne è stata rinvenuta a Imbersago, nei pressi del fiume Adda.
Le indagini proseguono, anche se la pista del gesto volontario sembrerebbe quella più plausibile.

L’allarme

I soccorsi sono partiti intorno alle 11.35 di ieri, sabato, e sul posto sono arrivate un’ambulanza, un’automedica e anche i Carabinieri della compagnia di Trezzo. Poco dopo alla centrale idroelettrica Esterle sono arrivati anche i Vigili del fuoco. Il cadavere è stato ritrovato vicino alle griglie presenti all’imbocco della centrale. Molto probabilmente il corpo è stato trasportato dalla corrente arrivando fino a Cornate.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia