Igor Cassina sostiene l'associazione "Insieme per Fily"

Mercoledì sera nella sala consiliare del Comune di Meda verranno presentati il suo libro e il progetto della Onlus.

Igor Cassina sostiene l'associazione "Insieme per Fily"
Seregnese, 19 Maggio 2018 ore 13:22

Igor Cassina sostiene l'associazione "Insieme per Fily". Il campione olimpico presenterà a Meda il libro che racconta la sua storia,  nell'ambito della festa del volontariato "Intrecci di vita" organizzata dal Comune di Meda. Nella stessa occasione verrà presentato la Onlus che aiuta i ragazzi malati e le loro famiglie.

Il sorriso di Filippo e l'abbraccio di Igor Cassina uniti per dare speranza

Mercoledì 23 maggio alle 21 nella sala consiliare del Comune si terrà una serata all'insegna della solidarietà. Il sorriso di Filippo Finocchio, il promettente calciatore morto a febbraio a soli 15 anni per un osteosarcoma, e l’abbraccio di Igor Cassina uniti per dare speranza e un aiuto concreto. Durante la serata verrà illustrato il progetto di "Insieme per Fily", Onlus nata di recente in seguito alla scomparsa del giovanissimo Filippo. Al contempo verrà presentato "Igor Cassina. Il ginnasta venuto dallo spazio", biografia del campione olimpico, uno degli orgogli della città di Meda, oro ad Atene 2004 nella specialità della sbarra. La serata apre la festa del volontariato "Intrecci di Vita", organizzata dal Comune di Meda.

Igor Cassina campione di solidarietà

La realtà della Onlus e quella del libro camminano di pari passo, dandosi la mano. Fin dalla stesura della sua storia, infatti, Cassina ha espresso la volontà di donare in beneficenza i proventi derivanti dalle vendite, in accordo con la casa editrice Bradipolibri. E la realtà scelta per elargire questo contributo è stata proprio la Onlus "Insieme per Fily", fondata dai genitori di Filippo, ispirati dallo spirito combattivo e dalla dolcezza del figlio che, nonostante la malattia e il fisico debilitato, durante le lunghe giornate passate in ospedale, riusciva a regalare un sorriso e una parola di conforto a tutti gli altri giovani malati, ma anche alle loro famiglie. Un insegnamento così non poteva finire nel nulla.

Presenti alla serata anche figure di eccellenza della sanità lombarda

La serata, oltre a Cassina, ai rappresentanti della Onlus e a Ilaria Leccardi, autrice del libro, vedrà protagonisti anche due figure di eccellenza della Sanità lombarda, il professor Primo Andrea Daolio, direttore del Centro di Chirurgia Oncologica Ortopedica del Gaetano Pini-Cto, e la dottoressa Cristina Meazza, dirigente medico nel reparto di Pediatria Oncologica della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano, che, assieme allo staff medico dei rispettivi ospedali, hanno avuto un ruolo chiave nella storia di Filippo. Aiuteranno il pubblico a comprendere l’importanza di sostenere i giovani e le loro famiglie in un percorso difficile ma in cui, come insegnava proprio Filippo, provare a mantenere il sorriso può essere l’arma in più. Nel corso della serata sarà possibile acquistare il libro e sostenere così "Insieme per Fily". La Onlus, benché sia nata da poche settimane, ha già dato vita a il primo progetto concreto, aiutando la famiglia di un bambino malato a stargli vicino durante il periodo di cure a Milano. Questo come altri progetti di sostegno futuri saranno possibili solo con l’aiuto di tutti.

Necrologie