Cronaca

Igor morto per un gioco fatale in rete: anche il presidente Mattarella interviene sul caso

"Non è accettabile che un ragazzo di quattordici anni muoia in conseguenza di un'emulazione in un gioco perverso in chat".

Igor morto per un gioco fatale in rete: anche il presidente Mattarella interviene sul caso
Cronaca Vimercatese, 18 Settembre 2018 ore 21:32

Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto sulla vicenda di Igor Maj, il ragazzino milanese appassionato di montagna - che si allenava nella palestra di Agrate Brianza - e morto per un gioco mortale in rete.

14enne muore per un gioco suicida: blackout challenge l'ultimo incubo della rete

Ragazzino morto per un gioco fatale  in rete il dolore del Presidente

“Gli strumenti digitali possono amplificare violenze e soprusi, anche in modo drammatico. Ma possono anche aiutarci a combatterli. Le connessioni digitali sono grandi finestre aperte sul mondo. Ma esiste anche un lato oscuro della rete”. Queste le parole del  della Repubblica Sergio Mattarella citando il caso si Igor. “Non è accettabile che un ragazzo di quattordici anni muoia in conseguenza di un’emulazione in un gioco perverso in chat”. Il Capo dello Stato ha anche espresso le sue condoglianze ai familiari: “Sono vicino al profondo dolore della famiglia del giovane Igor Maj per questa morte assurda e crudele”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie