Cronaca
Provvedimento cautelare

Il "Bar Red Door" di Cesano Maderno chiude per 20 giorni su disposizione del Questore

Alla base del provvedimento un pestaggio con feriti avvenuto fuori dal locale e gravi motivi di ordine e sicurezza.

Il "Bar Red Door" di Cesano Maderno chiude per 20 giorni su disposizione del Questore
Cronaca Seregnese, 26 Luglio 2022 ore 10:17

"Un pestaggio con feriti e gravi motivi di ordine e sicurezza pubblica". Sono questi i principali motivi che hanno spinto il Questore di Monza e Brianza a disporre la chiusura, per 20 giorni, del "Bar Red Door" che si trova in via Sardegna a Cesano Maderno.

Il "Bar Red Door" di Cesano Maderno chiude per 20 giorni su disposizione del Questore

Gli agenti della Questura della Divisione Polizia Amministrativa e di Sicurezza, insieme ai Carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno, hanno eseguito il provvedimento cautelare di chiusura (ex art. 100 T.U.L.P.S ) proprio questa mattina, martedì 26 luglio, per motivi di ordine e sicurezza pubblica.

Il pestaggio

Nel dettaglio lo scorso 27 giugno si era verificato un pestaggio ai danni di due ragazzi proprio all'uscita del "Bar Red Door". Un'aggressione commessa da un gruppo di giovani, anch'essi avventori del locale, tra i quali anche minorenni. Uno dei quali - si legge nella nota della Questura - "gravato da precedenti di polizia per il reato di produzione e spaccio di stupefacenti, nonché controllato presso il pubblico esercizio, anche in altre circostanze, unitamente ad alcuni clienti con precedenti di polizia".
Gli aggressori avevano inseguito i due malcapitati in fuga, facendoli, a più riprese, capitolare sull’asfalto per poi accanirsi ripetutamente su di loro con calci e pugni. Tutto questo fino a quando un’automobilista di passaggio, accortosi della situazione, aveva accostato la sua auto e fatto salire le due vittime, mettendole al riparto. A una delle due, a seguito di visita medica, era stata riscontrata la  “frattura delle ossa nasali” con prognosi di 20 giorni.

Il bar era già stato chiuso una settimana nel 2018

Nei confronti del Bar Red Door inoltre, già il 15 maggio del 2018 era stata disposta la chiusura ex art. 100 TULPS per sette giorni, in quanto - si legge sempre nella nota della Questura - "abituale ritrovo di persone pregiudicate".
Nonostante il provvedimento cautelare, i Carabinieri hanno accertato, durante numerosi servizi di controllo del territorio effettuati nei mesi di gennaio, febbraio e maggio 2022 come il locale continuasse ad essere "abituale ritrovo di soggetti con precedenti di polizia per reati di spaccio di sostanze stupefacenti, associazione di tipo mafioso, ricettazione, evasione, porto d’armi e oggetti atti ad offendere, guida in stato di ebbrezza, furto, rapina, truffa, lesioni, riciclaggio, misure di prevenzione, misure di sicurezza e violazioni amministrative per uso personale di stupefacenti".

Avventore alla guida sotto l'effetto dell'alcol

Nella notte del 12 maggio 2022 alle 3.15, fa sapere la Questura, era stato inoltre controllato un uomo, visto uscire dal Bar Red Door e messosi alla guida della sua automobile, sprovvista di copertura assicurativa. In merito alla circostanza, si legge nella nota della Questura, "se ne appurava lo stato di alterazione da assunzione di bevande alcoliche: l’uomo veniva denunciato per il reato di “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche”.

Sanzionato per occupazione abusiva di un parchetto

Infine, a seguito degli ulteriori accertamenti svolti dal personale della Questura di Monza e della Brianza della Divisione Polizia Amministrativa e di Sicurezza (UPAS), è stato accertato che il 6 luglio scorso il proprietario del bar è stato sanzionato in via amministrativa per aver occupato abusivamente un parchetto antistante il locale, di proprietà comunale, senza averne chiesto alcuna autorizzazione in Municipio.
Visti i presupposti normativi e accertati i rischi per la sicurezza e l’ordine pubblico, nonché per l’incolumità delle persone, soprattutto giovanissimi e minori, il Questore della provincia di Monza e della Brianza ha quindi disposto la sospensione dell’attività con chiusura per venti giorni.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie