Cronaca
lutto

Il Biassono Calcio perde un fondatore

Amava il calcio e ha cresciuto intere generazioni, impegno che gli è valso il riconoscimento dello Sgurbat d'or.

Il Biassono Calcio perde un fondatore
Cronaca Caratese, 29 Settembre 2021 ore 15:39

Lutto nel Biassono Calcio per la scomparsa di Antonio Cassamagnago, tra i fondatori della società sportiva.

Biassono Calcio

"Oggi è un giorno triste per la nostra società, si è spento Antonio Cassamagnago, uno dei fondatori dell'Acd Biassono, che per oltre 40 anni si è dedicato a tutti i ragazzi passati nel nostro centro sportivo. Condoglianze alla moglie Adele, al fratello Angelo e ai parenti" scrivono sul sito ufficiale della società. Antonio Cassamagnago si è spento lunedì all'età di 82 anni dopo una lunga malattia. I funerali sono stati celebrati oggi pomeriggio nella chiesa parrocchiale di San Martino a Biassono. "Un particolare ringraziamento al dottor Matteo Beretta e a tutto il personale medico e paramedico dell'Hospice di Giussano per le premurose cure prestate" hanno scritto i familiari sul necrologio.

Sgurbat d'Or

Sgurbat d'or del 2010, Antonio Cassamagnago è stato premiato dal Comune di Biassono in quanto storico factotum dell'Ac Biassono e "biografo" del calcio biassonese. Lo storico riconoscimento gli è stato conferito per il suo costante impegno sui campi da calcio dell'Ac Biassono e per la pubblicazione del libro, da lui fortemente voluto, che racconta la storia del calcio biassonese. Nato a Lissone nel 1939, Antonio Cassamagnago è sempre stato considerato un biassonese doc. Ha vissuto prima nella Curt del Castel per poi spostarsi nella Cascina Carolina dove viveva. Era conosciuto anche per le sue poesie scritte rigorosamente in dialetto.

Il servizio completo sarà pubblicato sul Giornale di Carate in edicola martedì 5 ottobre 2021.

Necrologie