Il Comune di Briosco premia le storiche maestre

Ieri sera, giovedì, il sindaco ha consegnato una pergamena a quattro insegnanti in pensione

Caratese, 30 Novembre 2018 ore 08:50

Il Comune di Briosco ha premiato le storiche maestre. Ieri sera, giovedì, il sindaco Anna Casati ha consegnato a quattro insegnanti in pensione una pergamena, per dire loro grazie. Sono Daniela Cera della primaria di Capriano, le colleghe del capoluogo Giuseppina Musso e Gisella Beretta, Bice Conti della materna di Fornaci.

Premiate le storiche maestre

Si è aperta così la seduta del Consiglio comunale, con la sala consiliare gremita di genitori, alunni e colleghi. Il primo cittadino ha espresso gratitudine nei confronti delle maestre Daniela, Giuseppina, Gisella e Bice che “con affetto e dedizione hanno accompagnato la crescita dei bambini”, mettendo in primo piano “lo studio, come luminoso passaggio verso i traguardi futuri”. Un pensiero particolare per Conti, pilastro della materna di Fornaci, “una figura indispensabile per i più piccoli, uno dei primi legami fuori dalle mura domestiche”.

Il Comune di Briosco ha premiato le storiche maestre. Ieri sera, giovedì, il sindaco ha consegnato a quattro insegnanti in pensione una pergamena.

“Il lavoro più bello che ci sia”

Alle quattro insegnanti, oltre alle pergamene, sono stati donati anche dei fiori consegnati dall’assessore all’Istruzione Vera Dell’Oro e dal consigliere Andrea Leone.

“Grazie all’Amministrazione che dimostra una sensibilità non da tutti – hanno concluso, emozionate, le festeggiate – Grazie a tutti i bambini, dai quali ogni giorno abbiamo imparato qualcosa. Grazie alle nostre famiglie, alle colleghe. Auguriamo a tutti di vivere un’esperienza lavorativa bella e gratificante come la nostra. Insegnare è la professione più bella che possa esserci”.

Prima dei saluti finali, un grandissimo applauso, segno dell’affetto che continua a legare mamme, papà, bambini e maestre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia