Iniziativa

Il Comune di Concorezzo al fianco di asili nido e scuole dell’infanzia paritarie

L'Amministrazione ha stanziato un contributo di 52.000 euro.

Il Comune di Concorezzo al fianco di asili nido e scuole dell’infanzia paritarie
Vimercatese, 29 Giugno 2020 ore 10:06

Il Comune di Concorezzo al fianco di asili nido e scuole dell’infanzia paritarie. L’Amministrazione ha stanziato un contributo di 52.000 euro.

“Un aiuto per affrontare l’emergenza”

Un contributo di oltre 52mila euro agli asili nido e alle scuole dell’infanzia paritarie di Concorezzo. E’ questo quanto stabilito dall’Amministrazione comunale con delibera di Giunta del 24 giugno, che ha dato mandato di procedere alla ripartizione del “Fondo Nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione” dell’annualità 2019. Il contributo verrà ripartito tra: asilo nido “La coccinella”, asilo nido “I paperotti” e “Asiletto”.

“Il Comune, in considerazione delle problematiche economiche dovute al lockdown ha deciso di allargare le finalità consentite di utilizzo dei fondi anche alla copertura delle spese causate dal periodo di pandemia – ha precisato l’assessore all’Istruzione Gabriele Borgonovo – In particolare le strutture si sono trovate a gestire spese e costi fissi non coperti dalle rette di frequenza, con ricadute economiche significative sui propri bilanci. Per questo motivo, dopo aver aperto un tavolo di confronto con le realtà locali, abbiamo deciso di consentire anche spese relative, appunto, alla gestione dell’emergenza sanitaria. Si tratta di un intervento a sostegno delle strutture per l’infanzia presenti sul nostro territorio. Realtà fondamentali e importanti per le famiglie con le quali il dialogo e la collaborazione, anche e soprattutto in questi mesi così difficili, non è mai venuto meno in un’ottica di collaborazione e di sinergia concreta tra pubblico e privato. Abbiamo infatti incontrato in diverse occasioni i referenti delle strutture per trovare insieme soluzioni alle problematiche vissute nel periodo di lockdown. Le strutture che ora usufruiranno di questi fondi hanno dimostrato, anche con l’organizzazione dei centri estivi in un periodo difficile come questo, di saper offrire servizi di alto livello apprezzati dalle famiglie concorezzesi”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia