Emergenza coronavirus

Il Comune di Vimercate cerca volontari per controllare i parchi

Il sindaco Sartini suggerisce anche un metodo alternativo per misurare la distanza da tenere in fila.

Il Comune di Vimercate cerca volontari per controllare i parchi
Vimercatese, 22 Maggio 2020 ore 09:17

Il Comune di Vimercate cerca volontari per controllare i comportamenti all’interno dei parchi. Il sindaco Francesco Sartini, inoltre, suggerisce un metodo alternativo per misurare la distanza da tenere in fila.

Parchi recintati e aree cani

Nel videomessaggio di ieri sera, giovedì 21 maggio 2020, il sindaco di Vimercate Francesco Sartini ha fatto il punto della situazione sull’emergenza sanitaria in città. A cominciare dalla questione relativa ai parchi recintate e alle aree cani, riaperte alla cittadinanza proprio nella giornata di ieri. Il sindaco ha sottolineato l’importanza della collaborazione dei vimercatesi, che dovranno attenersi ma poche e semplici regole per evitare che le aree vengano chiuse nuovamente. Stesso discorso per le casette dell’acqua. Per rispettare le regole imposte dal Governo, Sartini ha chiesto l’aiuto di alcuni volontari civici, che avranno il compito di controllare il comportamento delle persone all’interno dei parchi.

“Sono state riattivate le casette dell’acqua e da sabato saranno nuovamente accessibili i parchi recintati e le aree cani – spiega il primo cittadino – Servirà la collaborazione di tutti per poter mantenere aperte queste aree nel rispetto delle prescrizioni. Se ci sono persone disponibili ad aiutare nel tenere sotto controllo i parchi o le aree cani, possono iscriversi al volontariato civico, anche solo per queste settimane. Trovate i riferimenti sul sito del comune oppure potete contattare il Sindaco stesso all’indirizzo sindaco@comune.vimercate.mb.it. Le regole da rispettare sono poche e semplici, ma non si deve sgarrare: divieto di assembramento, mantenimento delle distanze, utilizzare la mascherina, lavare e igienizzare le mani”.

Il distanziamento sociale

Sartini ha sottolineato anche l’importanza di mantenere il distanziamento sociale tra le persone, in particolare quando ci si trova in fila. Per misurare la distanza con i nostri “vicini”, il sindaco ha proposto ai vimercatesi un metodo decisament singolare.

“Una porta di casa di solito è larga 80 centimetri e la distanza da tenere gli uni dagli altri è di 1 metro – spiega Sartini – Ricordate quindi che tra due persone in fila deve esserci più spazio della larghezza di una porta di casa”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia