Il Comune taglia i fondi e l'oratorio toglie la merenda

A Lentate sul Seveso dimezzati i contributi alla parrocchia: niente ghiacciolo ai bambini del Grest.

Il Comune taglia i fondi e l'oratorio toglie la merenda
Seregnese, 29 Maggio 2018 ore 09:05

Il Comune taglia i fondi alla parrocchia e l’oratorio toglie la merenda ai bambini. Succede a Lentate sul Seveso.

Il Comune taglia i fondi, dimezzati i contributi alla parrocchia

E’ stato reso noto domenica, sul bollettino parrocchiale, dove è apparso questo avviso: «Quest’anno purtroppo l’Amministrazione comunale ha più che dimezzato il contributo pubblico per il sostegno degli oratori estivi, da 7500 euro del 2017 a 3mila euro per il 2018. Il contributo è sempre stato chiesto in forza del fatto che “l’ente pubblico riconosce la rilevanza sociale dell’attività che la parrocchia svolge e la sostiene assegnando un contributo”».

Niente merenda e ghiacciolo al Grest

La Comunità pastorale ha quindi dovuto pensare a una soluzione: «Ci troviamo quindi a dover prendere dei provvedimenti per poter far fronte alle spese, ordinarie e straordinarie, inerenti all’oratorio estivo 2018. Per questo motivo, piuttosto che alzare le rette di iscrizione, preferiamo rinunciare alla merenda e al ghiacciolo che veniva dato a tutti i 600 bambini ogni pomeriggio per sei settimane». Quest’anno, quindi, niente merenda ai bimbi che parteciperanno al «Grest», che dovranno provvedere in autonomia: «Ogni famiglia potrà ovviare a questo inconveniente fornendo i bambini della merenda da casa».

L'Amministrazione: "Bisogna fare i conti con le risorse a disposizione"

L’Amministrazione comunale, dal canto suo, fa sapere che «purtroppo bisogna fare i conti con le risorse economiche a disposizione e non si poteva concedere di più dei 3mila euro stanziati. Poi ovviamente sta alla parrocchia decidere come utilizzare questo contributo».

Necrologie