Cronaca

Il consigliere regionale Monti aggredito a Milano

Il leghista ha raccontato di essere stato colto di spalle da un uomo in bici che gli ha strappato di mano il cellulare. La solidarietà dell'onorevole Capitanio.

Il consigliere regionale Monti aggredito a Milano
Groane, 02 Settembre 2020 ore 21:43

Il consigliere regionale Monti aggredito a Milano: è stato il diretto interessato a diffondere la notizia di quanto gli è capitato  oggi, mercoledì 2 settembre, fuori dal palazzo regionale.

Il consigliere regionale Monti aggredito a Milano

Il consigliere regionale della  Lega Andrea Monti, residente a Lazzate, ha raccontato la brutta disavventura di oggi, mercoledì 2 settembre, quando un uomo ha tentato di rubargli il cellulare fuori dal palazzo di Regione Lombardia. L’episodio capitatogli ha spinto il leghista a denunciare, ancora una volta, la politica di accoglienza del Governo.

E’ successo pochi minuti fa. Appena uscito dalle porte della sede del Consiglio regionale della Lombardia, sono stato aggredito alle spalle da un uomo in bicicletta, una delle tante “risorse” che popolano la vicina Stazione Centrale. In un attimo mi ha sfilato con forza dalle mani il mio smartphone e ha tentato la fuga. Naturalmente non ha tenuto conto che un brianzolo incazzato a piedi va più veloce di un ladro in bicicletta. Al vicino incrocio con via Pirelli, ormai quasi raggiunto ha gettato il mio telefonino per terra ed è scappato. A me è andata bene. Penso però a quante persone subiscono ogni giorno, in zone centrali della città, in pieno giorno, aggressioni come questa senza lieto fine. Dove siete anime belle di sinistra che gridano in piazza “accogliamoli tutti”?

La solidarietà dell’onorevole Capitanio

L’onorevole Massimiliano Capitanio di Concorezzo appena ha saputo dell’accaduto ho voluto esprimere lasua solidrietà al consigliere regionale Monti.

Esprimo solidarietà al consigliere regionale Andrea Monti per la preoccupante aggressione subita davanti alla Stazione Centrale, uno dei luoghi simbolo di Milano purtroppo dimenticato dalla Giunta Sala. Conosco bene la zona perché ho lavorato per quasi cinque anni a Palazzo Pirelli e con cognizione di causa posso rimarcare come la gestione dell’Amministrazione di Centrosinistra sull’area della stazione sia stata fallimentare. E non è l’unico fallimento perché la stessa scarsa considerazione l’hanno ricevuta molti altri quartieri cittadini. Purtroppo la sicurezza non è una priorità della sinistra.

“E questo è accaduto in pieno giorno, alla luce del sole – ha chiosato Capitanio -. Di notte la situazione peggiora ancor di più, con costanti bivacchi notturni e una sensazione di insicurezza che i milanesi non meritano”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia