Il Consiglio comunale dei ragazzi debutta a Meda

Il sindaco Luca Santambrogio ha proclamato il suo baby collega.

Il Consiglio comunale dei ragazzi debutta a Meda
Seregnese, 24 Marzo 2018 ore 18:53

Debutto per il Consiglio comunale dei ragazzi a Meda, che ha incontrato quello degli adulti, sedendosi ai banchi dell’assise proprio come durante le sedute dei grandi.

Proclamato il baby sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi

E così, insieme al sindaco Luca Santambrogio c’era il suo «collega» Saad Ridaoui della scuola secondaria «Anna Frank», mentre il vicesindaco Alessia Villa ha incontrato chi ricopre il suo stesso ruolo per i più piccoli, Daniel Vazzana della secondaria «Traversi». Ad affiancarli i consiglieri comunali Diego levato, Thomas Vazzana, Davide Pontiggia, Redha Labrinssi e Melissa Migliazzi (della scuola «Anna Frank») e Matteo Paccagnella, Camilla Cantù, Caterina Frare, Elisabetta Gallo, Carla Bezze e Tommaso Caimi (della scuola «Traversi»). I ragazzi sono stati eletti dai loro coetanei, dopo una vera e propria «campagna elettorale» con tanto di slogan e volantini. E poi si sono presentati ufficialmente: la seduta è stata coordinata dal presidente del Consiglio comunale Simone Pirovano, quindi la proclamazione del «baby-sindaco».

Entusiasta l'assessore all'Istruzione Alessia Villa

Il vicesindaco Villa ha ringraziato le dirigenti scolastiche dei due comprensivi, i docenti referenti del progetto e i ragazzi «che ci hanno messo la faccia. Questa iniziativa dimostra che la scuola non deve solo formare dal punto di vista didattico, ma anche contribuire alla formazione di una coscienza civica, in modo da avere cittadini responsabili e consapevoli». Si tratta di un progetto avviato negli anni scorsi e ora ripreso «per avvicinare i ragazzi alle istituzioni». I baby-amministratori hanno precisato che non intendono «imitare» gli adulti, ma far sentire la voce dei ragazzi, anche su questioni importanti. Il tema su cui si concentreranno quest’anno è quello della ludopatia. «Credo che possa nascere un’ottima sinergia», conclude Villa, anticipando che tra qualche mese verrà convocato la prossima «seduta».

Necrologie