arrestato uno spacciatore

Il Coronavirus non ferma lo spaccio alle Groane

Arrestato un 50enne algerino sorpreso a spacciare vicino a Ceriano Laghetto. 

Il Coronavirus non ferma lo spaccio alle Groane
Groane, 01 Aprile 2020 ore 09:30

Il Coronavirus non ferma lo spaccio alle Groane. Arrestato un 50enne algerino sorpreso a spacciare vicino a Ceriano Laghetto.

Il Coronavirus non ferma lo spaccio alle Groane

L’emergenza legata al Coronavirus che da diverse settimane ci costringe in casa, non frena lo spaccio nella zona delle Groane. E’ di pochi giorni fa infatti la notizia dell’arresto di un 50enne algerino, colto il flagrante mentre spacciava. Ad arrestarlo sono stati i Carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno che, nonostante il periodo, continuano a mantenere alta l’attenzione sul fronte spaccio nella zona.

Quel viavai sospetto

L’algerino si era nascosto nella vegetazione nella zona vicino al crossodromo di Ceriano. I militari in questo caso si sono insospettiti vedendo un viavai di persone molto strano. Seguendole, hanno individuato il pusher. Il 50enne ha provato a scappare e a disfarsi della droga gettandola nell’erba ma è stato raggiunto in breve dai militari che sono riusciti anche a recuperare lo stupefacente, 15 grammi di eroina e 1 di cocaina. Lo spacciatore è stato arrestato mentre un suo complice è riuscito a fuggire.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia