Il cuore di Vanessa ha smesso di battere

Lo straziante addio a Vanessa Mignogna ha sconvolto le comunità di Casatenovo, Camparada e Sovico

Il cuore di Vanessa ha smesso di battere
Vimercatese, 05 Giugno 2018 ore 08:55

Una piccola guerriera che è rimasta tenacemente, con tutte le sue forze, aggrappata alla vita fino all’ultimo respiro. Ma ora c’è un angioletto in più, in cielo, pronto a vegliare su tutti coloro che le hanno voluto bene.

Il cuore di Vanessa si è fermato giovedì scorso

 

Grande cordoglio a Casatenovo, Camparada e Sovico per la prematura scomparsa della piccola Vanessa Mignogna. La bimba, di soli due anni e mezzo e che viveva insieme a papà Giuseppe, mamma Sabrina e alla sorellina più grande Rebecca a Casatenovo, è la nipotina di Maurizio Paleari e della moglie Gigliola.

La coppia è molto conosciuta a Camparada anche per via dei tanti anni trascorsi da Paleari nelle «tute gialle» della Protezione civile, tant’è che tanti camparadesi, sabato pomeriggio, hanno partecipato alle esequie della piccola, che si sono celebrate nella chiesa di San Giorgio a Casatenovo.

Sconvolta anche la comunità di Sovico dove vivono i nonni paterni

Ma la notizia della prematura scomparsa di Vanessa ha sconvolto, oltre a Casatenovo e Camparada, anche la comunità di Sovico, dove risiedono Giovanni Mignogna e Grazia, i nonni paterni della piccola, anch’essi molto conosciuti per via della loro presenza attiva all’interno dell’associazione di promozione sociale «Anni verdi».

Il piccolo cuoricino malato di Vanessa, dicevamo, ha smesso di battere giovedì mattina della scorsa settimana in ospedale, dove si trovava ricoverata da più di due mesi.

E le esequie sono state celebrate sabato pomeriggio nella chiesa di Casatenovo, gremita di parenti e amici dei famigliari dellla bimba.

TUTTA L'ODISSEA E LE TESTIMONIANZE SULLA PREMATURA SCOMPARSA DELLA PICCOLA VANESSA E IL RACCONTO DEL FUNERALE  LI POTRETE TROVARE SUL GIORNALE DI VIMERCATE E SUL GIORNALE DI CARATE IN EDICOLA DA STAMATTINA, MARTEDI'.

Necrologie