Cronaca
La denuncia di Uilpa

Il detenuto che ha incendiato la cella, ora ha aggredito gli agenti

E' accaduto ieri, giovedì, in carcere a Monza

Il detenuto che ha incendiato la cella, ora ha aggredito gli agenti
Cronaca Monza, 19 Novembre 2021 ore 09:40

Il detenuto che due settimane fa aveva incendiato la sua cella, ora ha aggredito gli agenti. E' accaduto ieri, giovedì 18 novembre 2021, in carcere a Monza.

Aggrediti agenti

L'uomo, originario del Nord Africa, si trovava nell'ufficio del Comandante per un colloquio, quando ha dato in escandescenze, aggredendo il personale presente. Un episodio che va ad aggiungersi ai numerosi precedenti: oltre ad aver appiccato il fuoco, incendiando due celle nel giro di poche ore, l'uomo ha anche più volte aggredito gli agenti, nonché gli altri detenuti (uno di loro ha perso tre denti). Martedì pomeriggio, per farsi portare in ospedale, ha anche tentato di ingoiare delle lamette.

Cinque incendi in 10 giorni

Mercoledì sera, invece, nella sezione Infermeria un altro detenuto si è reso protagonista di un altro grosso incendio. La Uilpa ha voluto sottolineare come negli ultimi dieci giorni nella casa Circondariale di Monza si sono verificati numerosi episodi preoccupanti con 5 incendi appiccati da detenuti.

"Un bollettino di guerra"

"Ormai in carcere a Monza ogni giorno è un bollettino di guerra , ogni giorno il personale penitenziario è sottoposto a uno stress mentale e fisico, non si hanno né mezzi né uomini per fronteggiare  gli eventi critici sempre più gravi - hanno fatto sapere dalla Uilpa - È indecoroso che non si venga tutelati a livello locale e nazionale. La Uilpa spera che vengano presi seri provvedimenti. Basta con la linea morbida adottata dall'Amministrazione".

Necrologie