Il documentario sui Guardiani del Ghiaccio porta la firma di un giovane di Carnate VIDEO

Si chiama Fabio Olivotti e il suo hobby è scalare le montagne con la sua Go Pro. 

Vimercatese, 14 Agosto 2018 ore 12:29

Il documentario sui Guardiani del Ghiaccio porta la firma di un giovane di Carnate. Si chiama Fabio Olivotti e il suo hobby è scalare le montagne filmando tutto con la sua Go Pro.

Il documentario sui Guardiani del Ghiaccio porta la firma di un giovane di Carnate

Si chiama Fabio Olivotti, ha 32 anni e vive a Carnate. Di professione fa il tecnico nel settore dell’irrigazione e della bonifica, ma come hobby ama arrampicare in montagna e filmare tutto con la sua Go Pro.

Un po’ per lavoro un po’ per svago ha conosciuto Riccardo Scotti, di Morbegno, Coordinatore scientifico del Servizio Glaciologico Lombardo e Stefano Roverato, di Como, altro volontario dell’Associazione.

Il Servizio Glaciologico Lombardo

E dalla loro amicizia e passione per le montagne e per i ghiacciai è nato un documentario “The Ice Watchmen” – I guardiani del Ghiaccio – che racconta per immagini il lavoro svolto dai volontari del Servizio Glaciologico Lombardo, associazione scientifica no-profit costituitasi nel 1992 dopo un periodo di collaudo, nella veste di gruppo operativo, durato 7 anni (dal 1985). Tra le tante attività svolte dai volontari, anche quella che prevede, ogni inizio estate,  il monitoraggio in quota dei principali ghiacciai lombardi, per verificare il loro “stato di salute”.

La missione sul Ghiacciaio del Lupo

Il video racconta della missione con l’SGL al Ghiacciaio del Lupo, nella Alpi Orobie. Con Le sue riprese Fabio è riuscito a rendere al meglio la fatica: difficile raggiungere le vette così come, una volta giunti alla distesa gelata, rompere la crosta di ghiaccio più superficiale e scavare una buca profonda fino a sei metri per riuscire a prelevare un campione di neve.  E’ infatti attraverso la misura dello spessore e della densità della neve che riescono a capire se il ghiacciaio è il buona salute o meno.

Immagini bellissime, alcune girate con l’ausilio di un drone, da cui emerge la passione di questi volontari. Ma anche il divertimento che li accompagna nelle loro faticose trasferte.

Ecco il video:

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia