Il dono inaspettato per Tommaso commuove Villasanta

L'azienda di giocattoli "Playmobil" si traveste da Babbo Natale e ricompra il Furgone portavalori rubato dai ladri al piccolo

Il dono inaspettato per Tommaso commuove Villasanta
Vimercatese, 16 Dicembre 2018 ore 10:16

Una vera e propria fiaba di Natale con un finale inaspettato. Un gigante dei giocattoli come «Playmobil Italia» si traveste da Babbo Natale e ricompra ad un bimbo il suo giocattolo preferito che i ladri gli avevano rubato qualche settimana fa.
Ha davvero dell’incredibile quanto avvenuto venerdì mattina a Villasanta, nel quartiere San Fiorano, in via Buozzi.

Il progatonista è il piccolo Tommaso

Il protagonista di questa bellissima storia è il piccolo Tommaso Lanfranconi di 4 anni.
La scorsa settimana, direttamente dalle pagine del nostro Giornale, vi avevamo raccontato del furto, avvenuto una decina di giorni fa all’interno di un box di via Buozzi. In quell’occasione i ladri avevano rubato, nel garage di proprietà della famiglia Lanfranconi, due giocattoli, un furgone portavalori della Playmobil Italia e un bracciale dei Gormiti che i genitori di Tommaso avevano acquistato per il loro piccolo da mettere sotto l’albero di Natale in occasione delle imminenti festività. Oltre ai giochi, i malviventi erano riusciti a portarsi via anche un giubbotto da uomo.

La rabbia di papà Alessandro contro i ladri

Alessandro, papà di Tommaso, non aveva esitato a lanciare un appello ai malviventi, denunciando il clamoroso furto su Facebook. "I ladri hanno aperto sapientemente la doppia serratura del mio garage ed asportato unicamente i regali di Natale di mio figlio, per un importo complessivo di 90 euro circa - aveva spiegato il proprietario - Fortunatamente i malviventi non hanno toccato altri oggetti di valore che si trovavano nel garage e che ho già provveduto a spostare altrove. Purtroppo resta il lato brutto di questa storia, e cioè che si sono portati via i regali di Natale per un bimbo...".

Chi suona al campanello?

Ma il cuore grande dell’azienda Plauymobil, che ha la sua sede a Vimercate, si è dimostrato davvero grande. Infatti venerdì mattina l’azienda che produce giocatoli, dopo aver letto sui giornali il furto subito dal piccolo Tommaso, ha voluto omaggiarlo con il giocattolo rubato dai ladri. E al campanelli di casa di Tommaso si è presentato il pirata Rico, mascotte ufficiale dell’azienda. Il corsaro si è presentato con un sacco contenente il furgone portavalori con cui giocare.
Tommaso, ammutolito e con lo sguardo pieno di felicità, ha ringraziato il pirata Rico con un grande abbraccio. Papà Alessandro e mamma Patrizia hanno voluto ringraziare pubblicamente l’azienda di giocattoli.

La gioia di mamma e papà

"E’ stata una sorpresa ed un gesto inaspettato, sebbene ritengo il furto un atto vile e vigliacco - ha sottolineato Alessandro Lanfranconi - Alla fine tutto è bene ciò che finisce bene. Tommaso, venerdì mattina, subito dopo la visita del pirata Rico, mi ha chiamato al telefono e mi ha detto che un pirata morbidissimo gli ha portato un regalo. Chiaramente, vista l’età, non sa il perché, ma son sicuro che tra qualche anno, quando glielo spiegherò, lo apprezzerà e sorriderà con gli occhi un pò lucidi così come son venuti a noi".

Necrologie