Il duo Taddei Nicolardi si esibirà a New York

Il duo, composto dal docente di musica della scuola media "Don Milani" di Lesmo e da Jacopo Taddei si esibirà domenica nella grande mela

Il duo Taddei Nicolardi si esibirà a New York
Vimercatese, 19 Aprile 2018 ore 09:02

Il duo Taddei Nicolardi si esibirà domenica niente meno che nella "Grande Mela".

Un grandissimo riconoscimento, sicuramente il più importante della loro breve ma entusiasmante carriera, per il 32enne pianista Luigi Nicolardi, professore di musica nella scuola media di Lesmo e per il sassofonista Jacopo Taddei.

I due, da anni, collaborano insieme e per loro è arrivato il momento di calcare uno dei palcoscenici più importanti al mondo come quello di New York.

E' stato lo stesso Nicolardi ad annunciarlo su Facebook

"A quanto pare è arrivato il momento: domenica prossima debutterò con Jacopo Taddei a New York - ha sottolineato il docente lesmese sul suo profilo Facebook - Non avrei mai pensato nella mia vita di esibirmi in un simile scenario. Ho iniziato 27 anni fa in una scuola di musica del mio paese, Tricase. Fu la passione di papà a sorreggere tutto e per me l’inizio di una storia d’amore che non sarebbe mai finita. A New York per la prima volta voglio fermarmi e guardare indietro: quello che ho fatto, quello che sono riuscito a costruire, le ore di studio, la dedizione, i sacrifici, le rinunce, i tormenti, le sfide, le vittorie, le sconfitte.Sarà un concerto molto particolare.Dopo ritornerò con i piedi per terra. New York, arriviamo."

La presentazione dell'evento

Un bigliettino da visita niente male per il duo italiano.

Di seguito l'invito al concerto preparato dagli organizzatori dell'evento che la dice lunga su quanto i due musicisti siano stimati e apprezzati anche Oltreoceano.

"Il New York Chamber Music Festival è lieto di presentare il New York Recital Debut del fenomenale sassofono e pianoforte italiano Duo Taddei-Nicolardi, vincitori di numerosi concorsi internazionali, e già in viaggio per un carriera sensazionale! Jacopo e Luigi sono stati i vincitori assoluti del Concorso internazionale di musica da camera Salieri-Zinetti 2017 a Verona. Oltre al loro primo premio, hanno anche vinto il premio per il debutto del New York Recital".

Chi è Nicolardi?

Nato nel 1986 a Lecce, il docente di musica della scuola "Don Milani" di Lesmo ha iniziato i suoi studi con Maria Grazia Lioy e Oronzo Contaldo, diplomandosi al Conservatorio Tito Schipa. Successivamente si è specializzato in musica da camera con Francesco Libetta a Lecce ed Emanuela Piemonti a Milano, dove ora vive.

Nel corso degli anni ha frequentato masterclass con Aldo Ciccolini, Pietro De Maria, Franco Scala e Vincenzo Balzani. Nicolardi ha collaborato con musicisti come i pianisti Paolo Gorini, Roberto Esposito e Scipione Sangiovanni, il percussionista Lorenzo D'Erasmo, i conduttori Marcello Panni, Mauro Bonifacio e Sandro Gorli, i violinisti Matteo Calosci e Aylen Pritchin, i compositori Francesco Maggio e Alessandro Solbiati, sassofonista-clarinettista Felice Clemente. Ha partecipato alla registrazione di The Complete Symphonic Poems of Liszt (Nireo), opere per pianoforte a sei mani di Czerny (Nireo) e opere di musica contemporanea di Bruno Maderna (LimenMusic). Si è esibito al concerto di apertura di Piano City Milano 2015 con il compositore tedesco Hauschka, e durante la sfilata privata di Alberta Ferretti a Parigi.

Negli ultimi anni ha sviluppato un'affinità per la musica del XX secolo, eseguendo opere di Bruno Maderna, Béla Bartók e George Antheil al Milano Music Festival.

Nel 2014 ha fondato il pluripremiato Duo Taddei-Nicolardi con il sassofonista italiano Jacopo Taddei, con il quale è apparso in importanti festival ed eventi, come Coop Lombardia, Società Umanitaria, Società dei Concerti, Serate Musicali, Gioventù Musicale ed Expo Milano 2015.

Oltre alla musica, Luigi Antonio Nicolardi è un entusiasta insegnante di scuola media. Il lavoro che ha fatto con i suoi studenti su un progetto sul problema del bullismo scolastico, ha vinto un premio alla Biennale di Venezia.

E il suo collega Jacopo Taddei

Nato nel 1996 a Portoferraio (isola d'Elba), Jacopo Taddei ha iniziato i suoi studi musicali all'età di otto anni, ed è stato ammesso con il massimo dei voti per gli studi al Conservatorio di Livorno. Successivamente ha studiato al Conservatorio G. Rossini di Pesaro, nella classe di Federico Mondelci, dove si è laureato con Summa cum Laude e con menzione d'onore.

Nel marzo 2017, ha conseguito la laurea magistrale in sassofono, Summa con lode, con Mario Marzi al Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha partecipato a masterclass con Mario Marzi, Jean Michel Goury, Francisco Martinez, Lars Mlekush, Anders Paulsson, Jean Marie Londeix, Gerard Mc Chrystal, Claude Delangle.
Ad oggi, Jacopo Taddei è il vincitore assoluto di ventidue primi premi come solista, in concorsi internazionali, dal 2006 al 2017. Tra questi, per citarne solo alcuni, sono il Premio Claudio Abbado, il Premio del Conservatorio di Milano edizione 2015, il Premio Soroptimist International, Elba Festival Prize 2016.

A giugno 2017, alla Camera dei Deputati, la Medaglia della Camera dei Deputati è stata consegnata a Jacopo dal Presidente della Camera dei Deputati a Montecitorio - come riconoscimento del suo talento.
Nel 2015 Jacopo ha vinto presso Umbria Jazz Clinics una borsa di studio per studiare al Berklee College of Music di Boston. Nel 2016, con un'altra audizione al Berklee College di Boston, ha ottenuto una borsa di studio di $ 120.000. Fu quindi selezionato, tra i seicento studenti, per esibirsi al Berklee Performance Center con All Jazz Stars.
Jacopo è anche un musicista da camera attivo. Ha fondato nel 2014 un duo insieme al pianista Luigi Antonio Nicolardi.

Il duo Taddei-Nicolardi ha vinto il Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Salieri-Zinetti e il Premio Recital di New York Recital, il Premio Internazionale Enrica Cremonesi, il Concorso Internazionale Luigi Nono - Jacopo si è distinto per il premio speciale "Giovane Solista Città di Venaria Reale - Concorso Internazionale da Camera Coop Premio Musica, Premio Academia Servorum Scientiae, Menzione d'onore al Concorso di Società Umanitaria, I ° Premio XL Edizione del Premio F. Cilea per Musica da Camera. Con l'ensemble Taddei-Nicolardi Jacopo ha esibito in prestigiose sale da concerto - al Teatro Filodrammatici di Milano, al Teatro Spazio89, al Festival Tra lago e monti, alla Sala degli Specchi alla GAM, alla Sala Verdi Milano, Expo Milano 2015, Società Umanitaria, all'Accademia Filarmonica di Roma, Centro culturale francese Grenoble di Napoli, Accademia Ludus tonalis. Dal 2015 Jacopo è apparso in festival ed eventi anche in duo con un fisarmonicista e, separatamente, in duo con un chitarrista, in concerti in Italia e Svizzera.
Jacopo è apparso come solista con numerose orchestre: alla Sala Verdi di Milano (diretto da Yoichi Sugiyama), al Teatro Argentina di Roma (diretto da Bruno Aprea), con l'Orchestra dei Conservatori Italiani, con l'Orchestra dei Solisti di Mosca (diretta da Yuri Bashmet) , all'Università di Milano con l'UniMi Orchestra (diretta da Daniel Smith). Ha suonato sotto la direzione di Antonio Pappano all'Auditorium Parco della Musica di Roma con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, e sotto la direzione di Daniele Gatti al Teatro degli Arcimboldi con la Filarmonica della Scala. Il giovane ha suonato al teatro Dal Verme  con I Pomeriggi Musicali e con il Divertimento Ensemble Orchestra al Teatro Litta, collaborando come solista per le prime rappresentazioni.

Durante l'anno accademico 2015/16, Jacopo è stato professore di sassofono presso i corsi musicali presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.

Necrologie