Cronaca

Il figlio di Paolo Romani era amministratore del salone delle auto fantasma

Il caso sollevato dal "Giornale di Desio" e poi ripreso anche dal Tg satirico "Striscia la notizia".

Il figlio di Paolo Romani era amministratore del salone delle auto fantasma
Cronaca Monza, 27 Marzo 2018 ore 13:22

Si tratta proprio di Federico Romani, figlio di Paolo Romani: è lui il terzo membro della famiglia a finire sotto i riflettori. La "dynasty" Romani
in questo caso è coinvolta in una singolare vendita di “auto fantasma” finita sotto la lente del "Giornale di Desio".

Il figlio di Paolo Romani, Federico

Settimana nera per la famiglia, dopo il coinvolgimento nelle polemiche politiche di Paolo Romani e della figlia per un telefonino risultato "fatale" per la nomina dell'ex Ministro alla carica di Presidente della Camera.

Il figlio Federico Romani è stato consigliere provinciale Mb in quota a Forza Italia e si appresta a entrare nel nuovo Consiglio regionale. Ebbene, è stato fino a poco tempo fa anche amministratore unico dell'autosalone brianzolo finito al centro dell'inchiesta del Giornale di Desio e successivamente di alcuni servizi televisivi.

L'inviato di "Striscia" Max Laudadio a Varedo

L'operazione commerciale finita sotto la lente del "Giornale di Desio" e poi ripresa anche dal tg satirico Mediaset è questa: auto acquistate (con un significativo sconto per via della presenza di marchi pubblicitari sulla carrozzeria) e già saldate, ma che non arrivano mai o quasi, almeno a detta di quasi un centinaio di acquirenti che si sono rivolti agli inquirenti.

La società e il coinvolgimento di Romani junior

Il punto vendita sulla Saronno-Monza esiste da anni. L'ultima società che lo gestisce è nata il 27 gennaio 2016. Fino a non molto tempo fa, al 28 ottobre 2017, Federico Romani era l'amministratore unico. E al Giornale di Desio e di Monza, da questa mattina in edicola, l'interessato ha dato la propria versione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie