Menu
Cerca
Iniziativa

Il “galateo digitale” sbarca nelle scuole di Concorezzo

Oltre 300 studenti parteciperanno al progetto realizzato da Amministrazione comunale e Samsung.

Il “galateo digitale” sbarca nelle scuole di Concorezzo
Cronaca Vimercatese, 21 Aprile 2021 ore 12:31

Nelle scuole di Concorezzo sbarca il “galateo digitale”. Interessante iniziativa nata dalla collaborazione tra Amministrazione comunale e Samsung.

Oltre 300 studenti coinvolti

Saranno oltre 300 gli studenti coinvolti nel progetto “Educazione Civica Digitale-Crescere Cittadini Digitali, che riguarderà le scuole primarie “Don Gnocchi” e “Marconi”. Il primo appuntamento dell’iniziativa si terrà domani, giovedì 22 aprile 2021. L’obiettivo è potenziare le competenze digitali delle future generazioni per favorire un uso consapevole e pieno degli strumenti informatici, offrendo quelle indicazioni necessarie per arginare i rischi connessi alla navigazione in internet.

“Siamo davvero soddisfatti del lavoro sinergico sviluppato con le scuole e con l’azienda Samsung concretizzatosi con questo progetto – spiega l’assessore all’Istruzione del Comune di Concorezzo Gabriele Borgonovo – Sono questi esempi di come un’alleanza territoriale e una collaborazione sinergica tra Istituzione e aziende private possa portare a realizzare investimenti importanti per i nostri giovani. Il mio Assessorato e la nostra Amministrazione hanno il dovere di assicurarsi che i nostri giovani possano navigare in Internet in sicurezza. Nello specifico l’offerta formativa si articolerà in due momenti in cui gli studenti incontreranno a distanza l’autrice del libro “Ettore e il labirinto del Vegotauro”, Francesca Petrucci e l’illustratrice Sara Franci. I ragazzi costruiranno insieme un percorso che li vedrà protagonisti e autori a loro volta di nuove avventure alla scoperta dei nostri diritti e doveri nel mondo digitale. Voglio ringraziare Samsung e l’Onorevole Massimiliano Capitanio per averci proposto questo innovativo progetto. È la prima volta infatti che il Comune di Concorezzo si attiva all’interno della scuola in questa modalità e senza alcun costo a carico e sono certo che nei prossimi anni avvieremo altri progetti innovativi destinati ai giovani studenti”.

“La tecnologia offre possibilità, ma anche pericoli”

A fianco del progetto è sceso in campo anche l’Onorevole della Lega Massimiliano Capitanio. Capogruppo in Vigilanza Rai e primo firmatario della legge 92/2019 che ha reintrodotto l’educazione civica nelle scuole italiane, il deputato concorezzese del Carroccio parteciperà online alla prima lezione di educazione civica digitale domani, giovedì 22 aprile, a partire dalle 14.30.

“Da domani 300 alunni delle scuole primarie Don Gnocchi e Marconi inizieranno un percorso di ‘galateo digitale’ all’interno delle lezioni di educazione civica – dichiara Capitanio – L’educazione alla cittadinanza digitale, insieme allo studio della Costituzione e all’educazione ambientale, è una delle priorità che hanno spinto il Parlamento ad approvare a larghissima maggioranza la legge, fortemente voluta dalla Lega, per il ritorno dell’educazione civica sui banchi di scuola. Sono orgoglioso che anche nella mia città si sia voluta cogliere questa opportunità e ringrazio l’istituzione scolastica, l’Amministrazione comunale e Samsung per la preziosa partnership. In occasione del recente Safer internet day è stato denunciato come il 22,3% dei giovani tra 11 e 17 anni abbia subito comportamenti offensivi o violenti tramite internet o telefono cellulare, mentre nel 2019 è cresciuto del 5,8% il numero di bambini delle elementari che usa il cellulare tutti i giorni. La tecnologia offre opportunità, ma è necessario prevenire i pericoli: reati digitali, cyberbullismo, dipendenza, fake news, fino ai casi estremi di suicidio o morte legati alle sfide su Tik Tok”.

 

Necrologie