Iniziativa

Il Municipio di Concorezzo lancia un messaggio di speranza

La facciata del Comune illuminata di bianco e di rosso, i colori della città.

Il Municipio di Concorezzo lancia un messaggio di speranza
Vimercatese, 16 Aprile 2020 ore 10:31

Il Municipio di Concorezzo lancia un messaggio di speranza nella lotta al coronavirus. Nella serata di ieri, mercoledì 15 aprile, la facciata del Comune si è illuminata con i colori della città.

“Lottiamo affinché la luce prevalga”

Il messaggio di incoraggiamento è arrivato nella tarda serata di ieri. A inviarlo il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio, immortalato di fronte alla facciata del Municipio. Una facciata illuminata per l’occasione di bianco e di rosso, i colori simbolo di Concorezzo. Sempre sulla facciata del Comune è comparsa la scritta luminosa “Forza Concorezzo”.

“Oggi piangiamo ancora nostri concittadini caduti in questa tragedia ma fortunatamente festeggiamo anche 2 nuovi guariti – ha scritto Capitanio su Facebook – Dolori e gioie, ombre e luci. Noi lottiamo perché alla fine la luce prevalga e allora sia di buon auspicio la facciata del Municipio, simbolo delle nostre case, questa notte illuminata con maestria da Federico, Roberto e Francesco. Forza Concorezzo!”.

Coronavirus, la situazione a Concorezzo

Sempre nella giornata di ieri, mercoledì 15 aprile, l’Amministrazione comunale ha voluto fare il punto della situazione in città sui dati relativi al coronavirus.

“Abbiamo 67 casi positivi (17 a domicilio) registrati, 35 in sorveglianza attiva e 5 guariti. I dati dei sorvegliati purtroppo non sono costantemente aggiornati – si legge in un post pubblicato sul profilo Facebook ufficiale del Comune – I decessi registrati sono 14 ufficiali (+7 sospetti). La situazione è stabile e a Concorezzo non è ancora iniziata la decrescita. Continuiamo a rimanere in casa per fermare il contagio. Ricordiamo che non sono consentiti trasferimenti, anche se temporanei, a casa di famigliari o amici. Per uscire (consentito in caso di comprovate necessità lavorative, mediche e per fare la spesa) è obbligatorio indossare la mascherina o qualsiasi altro indumento per proteggere naso e bocca”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia