A Desio

Il muro del centro sportivo comunale imbrattato con insulti e bestemmie

L'assessore Gerosa "Il vostro gesto non rimarrà impunito"

Il muro del centro sportivo comunale imbrattato con insulti e bestemmie
Cronaca Desiano, 06 Luglio 2021 ore 13:55

Nella notte tra lunedì e oggi, martedì 6 luglio, il murales che dal 2018 ricopre i muri del centro sportivo comunale di Desio è stato completamente rovinato. A darne notizia in questi minuti è stato l'assessore allo Sport del comune, Giorgio Gerosa, che promette "Il gesto non rimarrà impunito".

Il muro del centro sportivo comunale imbrattato con insulti e bestemmie

"Nella notte dei vandali hanno preso di mira il murales del centro sportivo comunale, riempiendolo di insulti e bestemmie - scrive Gerosa. Scelgo di pubblicare le foto nude e crude, perché ci si renda conto delle "persone" con cui abbiamo a che fare. Un attacco deliberato al Tiki Taka Football Camp e a Mario Trezzi che lo gestisce, richiamati più volte in modo inqualificabile nelle scritte".
"Solidarietà al camp e a Mario, ma anche risposte concrete - aggiunge Gerosa -  Insieme al gestore del Centro Sportivo, Oscar Zanchettin stiamo procedendo alla denuncia alle Forze dell'Ordine".
L'assessore ha confermato che le scritte saranno coperte con un intervento temporaneo ma che è già stata programmata un'azione di ripristino con Wiz Art, l'artista che nel 2018 trasformò un muro anonimo in una opera d'arte.
"Spero che questo post arrivi agli autori del vandalismo. - conclude Gerosa - Il vostro gesto non rimarrà impunito".

 

Necrologie