Il piccolo Loris ha bisogno dell’aiuto di tutti

La famiglia del piccolo, di Seregno, lancia una raccolta fondi per abbattere le barriere architettoniche della nuova casa.

Il piccolo Loris ha bisogno dell’aiuto di tutti
Seregnese, 13 Novembre 2018 ore 13:00

Il piccolo Loris ha bisogno dell’aiuto di tutti. La famiglia di Seregno lancia una raccolta fondi per abbattere le barriere architettoniche della nuova casa. Dove Loris, colpito da una emorragia cerebrale che ha cambiato la sua vita e quella della sua mamma e del suo papà, avrà più spazio per le sue attività.

Il piccolo Loris ha bisogno dell’aiuto di tutti

E’ il 23 aprile 2012, un lunedì mattina, quando quella MAV (malformazione arterovenosa) “scoppia” e per il piccolo Loris, di due anni e mezzo, la luce si spegne. L’argento vivo tipico di quest’età svanisce, così come i sorrisi, le corse al parco, la gioia di abbracciare mamma e papà. A trasformare la sua esistenza è un’emorragia cerebrale che lo costringe in un letto d’ospedale. Prima il coma, poi lo stato vegetativo, e quindi una minima coscienza.

Loris all’età di due anni e mezzo

Giovane e coraggioso guerriero

Sono passati sei anni e mezzo ma la storia di Loris nessuno la dimentica. Non la dimentica Seregno, dove vive la famiglia. Non la dimentica la Brianza che non può e non deve abbandonare questa famiglia e la sua battaglia. Adesso infatti Loris ha bisogno di tutti noi!

Come vive oggi

Oggi Loris è cosciente, ma rallentato in tutto, ha una tetraparesi spastica del corpo e un’emiparesi facciale. Non parla e non mangia ma da qualche mese ha voglia di muoversi accennando i movimenti con gli arti superiori. E la sua famiglia sta facendo tutti il possibile per potergli garantire una pronta ripresa.

I dottori infatti sono convinti che, nonostante si tratti di “un percorso in salita,il piccolo potrà raggiungere grandi traguardi. Potrà veramente riprendersi in modo vicino a quello totale.”

Loris in una foto recente

La nuova casa per Loris

Recentemente i suoi genitori hanno acquistato una nuova casa, più grande, a Seregno. Con spazi adeguati alle attività di riabilitazione di cui ogni giorno Loris ha bisogno. Con un giardino, per poterlo far stare all’aria aperta.

Ma prima del trasferimento c’è bisogno di abbattere tutte le barriere architettoniche. Da qui nasce la raccolta fondi lanciata sui social.

Servono 20mila euro

Gli obiettivi sono:

  • costruire un bagno adeguato con i giusti sanitari e la giusta protezione;
  • una stanza per le ore di terapia con i diversi professionisti dove Loris si possa concentrare senza distrazioni;
  • adattare tutti gli altri spazi della casa alle sue esigenze.

I genitori, che per consentire a Loris le migliori cure e i migliori professionisti fanno ogni giorno enormi sforzi e sacrifici, chiedono l’aiuto di tutti. Anche un piccolo contributo per loro può essere molto importante.

La raccolta fondi

Se volete partecipare alla raccolta fondi per Loris vi lasciamo di seguito tutte le informazioni e gli estremi per le donazioni.

INTESTAZIONE:
ASSOCIAZIONE ONLUS  IL CAMMINO DI LORIS

Codice fiscale 91132470153

IBAN IT66F0558433840000000002912
BIC / SWIFT BPMIITMMXXX

BPM BANCA POPOLAR DI MILANO
VIA MONTELLO ANG. VIA CIRCONVALLAZIONE – 20038 SEREGNO

Postepay Manuel Ferrara
4023 6006 5129 3617
C.F. FRRMNL95L04F704V

 

www.ilcamminodiloris.it/

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia