Il Requiem di Mozart regalerà una scuola ai bambini in India

Bellissima iniziativa quella promossa da "Thuja Lab" in collaborazione con l’associazione "Skychildren" di Monza

Il Requiem di Mozart regalerà una scuola ai bambini in India
Vimercatese, 03 Novembre 2019 ore 11:54

La musica come mezzo per regalare un futuro ai bambini indiani. Bellissima iniziativa quella promossa da “Thuja Lab” in collaborazione con l’associazione “Skychildren” di Monza, che per il prossimo sabato 9 novembre, alle 21, ha organizzato un concerto nella chiesa di Sant’Anastasia a Villasanta. A intrattenere il pubblico, la corale polifonica Città Studi di Milano e il coro Musicumozart di Nerviano, che proporranno il celebre “Requiem” di Mozart.

Una serata, come detto, che strizza l’occhio alla solidarietà.

Una serata, come detto, che strizza l’occhio alla solidarietà. L’intero ricavato del concerto verrà infatti devoluto per la realizzazione di un bus-scuola che troverà casa in una baraccopoli di Calcutta, in India.

“L’obiettivo della nostra associazione è da sempre quello di permettere la costruzione di scuole in India – ha spiegato la referente di Skychildren, Allegra Viganotti durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento che si è svolta giovedì mattina in Municipio alla presenza del sindaco Luca Ornago e dell’assessore alla Cultura Adele Fagnani  – Dato che in questa circostanza non sarà possibile aprire una struttura vera e propria, abbiamo deciso di realizzarne una itinerante: ovvero un pullman a bordo del quale 35 bambini alla volta potranno seguire le lezioni”.

Una scuola… su due ruote

Una scuola su ruote, insomma, grazie alla quale verrà garantita un’istruzione a un totale di 300 bambini. Tutti abitanti della slum alla periferia della metropoli indiana, costretti a lavorare anche dodici ore al giorno in condizioni di vita veramente critiche.