Il sexy shop sponsorizza la Festa dell’Unità e mette in crisi il Pd

"Un negozio come un altro" ma qualcuno nel Pd storce il naso.

Il sexy shop sponsorizza la Festa dell’Unità e mette in crisi il Pd
17 Luglio 2018 ore 14:06

Chissà cosa direbbe Enrico Berlinguer.  Forse sarebbe contento, dato che alla Festa dell’Unità persino la lotteria è progressista, tanto da vantare tra i premi in palio nientemeno che un cesto di oggettistica varia donato da un sexy shop cittadino. E’ l’Isola del piacere, di Evelino Ponzetto. A raccontare la storia è la nostra testata GiornalediTreviglio.it

Al via la Festa dell’Unità Treviglio

Il suo negozio compare infatti tra gli sponsor della festa, che si terrà dal 19 al 30 luglio  a Treviglio (è atteso anche il segretario Maurizio Martina ma non ha ancora confermato). Non solo è presente tra i sostenitori della kermesse, ma ha anche offerto un cesto composto, spiega, “da un po’ di intimo sexy, gadget e un po’ di oggettistica”. Nel dettaglio ci sarebbero anche alcuni stampi per fare i ghiaccioli in casa. Da immaginare la forma: non esattamente adatti a un corso di economia domestica.
“Non è la prima volta che mi capita di sponsorizzare eventi di questo genere”  spiega il titolare, tra i primi nella zona ad aprire alcuni anni fa un sexy shop. “Non ci trovo nulla di male: il taboo è solo nella testa degli italiani: in patria fanno i pudichi, poi quando vanno in vacanza all’estero…”.

Intanto però nel Pd qualcuno storce il naso e commenta: “L’immagine di un partito dovrebbe restare ancorata ai valori” –  Leggi qui i commenti dei politici locali 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia