Cronaca
Sulbiate

Il sogno di Marco è realtà: esce di casa dopo 5 anni

Il sogno ora si è tramutato in realtà. Oggi pomeriggio, sabato 20 novembre 2021 il sulbiatese Marco Brioschi, 55 anni, è uscito autonomamente dalla sua abitazione ed è finalmente ritornato a vivere

Cronaca Vimercatese, 21 Novembre 2021 ore 07:48

Il sogno ora è realtà. Oggi pomeriggio, sabato 20 novembre 2021, alle 15 in punto, il sulbiatese Marco Brioschi, 55 anni, è uscito autonomamente dalla sua abitazione ed è finalmente ritornato a vivere. Una vera e propria festa a cui hanno partecipato decine di persone accorse per abbracciare Marco.

E' stato inaugurato oggi l'ascensore che il comitato "Un elevatore per Marco" è stato in grado di finanziare nel giro di pochissimi mesi dando così una nuova speranza al sulbiatese. Presenti anche il sindaco Carla Della Torre e il parroco don Stefano Strada.

La malattia e la "rinascita"

Brioschi, costretto da una tetraplegia su una sedia a rotelle, era infatti "rinchiuso" nel suo appartamento al primo piano nel cascinale di via Biffi da almeno cinque anni, a causa dell’assenza di un ascensore che gli consentisse di raggiungere il pian terreno.

La raccolta fondi

Una vicenda che il nostro giornale aveva raccontato proprio la scorsa estate, quando era partitala gara benefica spinta da tre veri e propri angeli: il presidente della Rosa Blu di Ronco Briantino, Fausto Brambilla, il fisioterapista Antonio Barbaro ed il presidente dei Lions di Vimercate Riccardo Mauri. Proprio loro tre sono stati i protagonisti di una raccolta fondi che ha dell'incredibile. Nel giro di pochi mesi sono infatti riusciti a raccogliere la somma di 25mila euro.

Sfoglia la gallery

15 foto Sfoglia la gallery

Presenti sindaco e parroco

Al pomeriggio di festa hanno preso parte anche il sindaco Carla Della Torre e il responsabile della comunità pastorale don Stefano Strada, oltre al vicario parrocchiale di Sulbiate don Paolo Cesarini. Presente anche il consigliere comunale ed ex sindaco Maurizio Stucchi.

Tra gli ospiti c'erano anche gli "Amici del Monza", gli alpini di Bernareggio (che hanno preparato un rinfresco), Roberto Mazzo, braccio destro di Adriano Galliani, amministratore delegato del Calcio Monza e membro del Cda, che ha portato i saluti del presidente Berlusconi.

Grazie di cuore a tutti

"Ci teniamo veramente tanto a ringraziare tutti voi che siete qui per Marco - ha sottolienato Fausto Brambilla - La raccolta fondi andrà ancora avanti per sostenere le spese dell’elevatore e ci tengo ad annunciare che, in caso dovessero essere raccolti più fondi dei necessari, i rimanenti verranno destinati per i progetti di Rosa Blu e cooperativa Millemani".

Il costo del dispositivo ammonta infatti a 48mila euro ma, considerata la cessione del credito a favore del fornitore dell’impianto, con sconto in fattura del 50% la somma necessaria per realizzare l’opera è di 24mila euro.

La gara di solidarietà prosegue

«Al momento non siamo ancora riusciti a coprire tutti i costi - ha sottolineato Riccardo Mauri, presidente dei Lions Vimercate - La raccolta proseguirà infatti con altri tre appuntamenti benefici con screening della glicemia che si terranno il 27 e 28 novembre al Globo di Busnago, l’11 e 12 dicembre all’Agribrianza di Concorezzo ed il 19 dicembre al Bar Vista di Correzzana. Colgo l’occasione inoltre per ringraziare chi ha fatto molto per questa iniziativa partendo proprio dal Giornale di Vimercate, il Monza Calcio, Monzanews, l’associazione “Amici del Monza” ed anche il sindaco Della Torre che si è già interessata per capire come migliorare la viabilità in uscita dalla cascina. Chiunque volesse partecipare alla raccolta fondi può farlo attraverso un bonifico all’iban: IT50 V030 6951 1701 0000 0003 403 intestato a Marco Brioschi - Banca Intesa, causale: «Donazione elevatore per Marco Brioschi».

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 23 novembre 2021

Necrologie