Cronaca
La sentenza

Illegittimo il licenziamento di Salvatore Furci: Comune di Corbetta condannato

Illegittimo il licenziamento di Salvatore Furci dal corpo di Polizia locale di Corbetta: è quanto hanno stabilito oggi i giudici del Tribunale del Lavoro condannando il Comune ad un risarcimento di 10mila 500 euro. Non ci sarà tuttavia il suo reintegro

Illegittimo il licenziamento di Salvatore Furci: Comune di Corbetta condannato
Cronaca 21 Maggio 2021 ore 14:46

Illegittimo il licenziamento di Salvatore Furci dal corpo di Polizia locale di Corbetta: è quanto hanno stabilito oggi i giudici del Tribunale del Lavoro condannando il Comune ad un risarcimento di 10mila 500 euro. Non ci sarà tuttavia il suo reintegro.

Illegittimo il licenziamento di Furci: Comune di Corbetta condannato

Illegittimo il licenziamento di Salvatore Furci dal corpo di Polizia locale di Corbetta: è quanto hanno stabilito oggi i giudici del Tribunale del Lavoro condannando il Comune ad un risarcimento di 10mila 500 euro. Come chiarisce Paola Bonelli, legale dell’agente contattata da Settegiorni/Prima Milano Ovest, non è tuttavia previsto il reintegro di Furci. L’uomo si trova che attualmente in carcere, con l’accusa di aver nascosto delle dosi di cocaina nell’auto del comandante della Locale di Corbetta Lia Vismara, che non lo aveva ritenuto idoneo dopo un periodo di prova in comando. Proprio per questo l’agente aveva fatto ricorso al Tribunale del lavoro, mettendo parallelamente in atto la propria sconcertante vendetta. Nel frattempo, Furci era stato nominato comandante di Polizia locale a Trezzano sul Navigli.

Necrologie