In pensione tre colonne del Comune di Meda

Grande festa in aula consiliare per Adelino Moro, Donatella Colombo e Giuseppina Guida.

In pensione tre colonne del Comune di Meda
Seregnese, 21 Giugno 2018 ore 14:59

In pensione tre colonne del Comune di Meda: grande festa in aula consiliare con il sindaco Luca Santambrogio e i colleghi per Adelino Moro, Donatella Colombo e Giuseppina Guida, che dopo tanti anni di servizio sono pronti a godersi il meritato riposo.

Il saluto del sindaco ai tre dipendenti in pensione

C’erano proprio tutti in aula consiliare per festeggiare i tre dipendenti del Comune, omaggiandoli con un mazzo di fiori, con regali e un pensiero “personalizzato”. “Non sono d’accordo che vadano in pensione – ha esordito con un sorriso il sindaco Santambrogio – Sicuramente chi vi sostituirà non sarà mai come voi. Vi conosco praticamente da una vita e a ognuno di voi mi legano ricordi e momenti trascorsi insieme. Adesso godetevi la pensione”.

Ecco chi sono i tre dipendenti prossimi alla pensione

Adelino Moro, 58 anni, sarà in pensione dal primo luglio, presta servizio in Comune come commesso e autista dal 1985. “Sono stati anni bellissimi, mi sono sempre trovato bene con i colleghi e con gli amministratori e mi sono messo a disposizione per qualsiasi necessità. Per un periodo ho lavorato anche in stamperia”. E adesso? “Ho una lista di cose da fare – dice ridendo – Ho il giardino, l’orto… di cose a cui dedicarmi ne ho molte”.

Lascerà per sempre il Municipio dal primo luglio anche Donatella Colombo, 62 anni e dal 1978 impegnata nell’ufficio protocollo. Anche lei lascia un pezzo di cuore al Comune di Meda: “Ho instaurato un ottimo rapporto con tutti, un po’ mi dispiace andare via. Adesso mi dedicherò alla famiglia e ai miei hobby, come la lettura. E perché no, farò qualche bel viaggio”.

L’altra colonna del Comune, che toglierà definitivamente la divisa da vigilessa, è Giuseppina Guida, 65 anni: dal 1979 lavora al comando della Polizia locale. “Ultimamente ero allo sportello, ma agli inizi ho lavorato molto sul territorio, mi mancherà tantissimo il rapporto con le persone. Adesso mi occuperò a tempo pieno della casa, della famiglia e dei figli”.

A tutti loro il grazie di colleghi e amministratori.

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia