Menu
Cerca
Renate e Veduggio

In prima fila durante i mesi più duri della pandemia, Regione premia la Polizia locale

Questa mattina, sabato, gli agenti Luca Curci e Francesco Sansone hanno ricevuto attestato e nastrino

In prima fila durante i mesi più duri della pandemia, Regione premia la Polizia locale
Cronaca Caratese, 13 Febbraio 2021 ore 13:03

Hanno svolto il loro sevizio rimanendo sempre in prima fila, anche nei mesi più duri della pandemia. Per questo Regione Lombardia ha premiato gli agenti Luca Curci e Francesco Sansone del comando associato di Polizia locale di Renate e Veduggio. E' stato il loro comandante, Fabio Gazzaniga, a segnalare i due colleghi al Pirellone.

3 foto Sfoglia la gallery

"Esempio di volontà e passione"

Questa mattina, sabato 13 febbraio 2021, nella sala consiliare del Comune di Renate, il sindaco Matteo Rigamonti e il suo omologo di Veduggio, Luigi Dittonghi, hanno consegnato attestato e nastrino ai due agenti.

Vi siete impegnati sul fronte del Covid-19, senza per questo diminuire il vostro impegno a tutela del territorio, garantendone la sicurezza. Siete esempio di volontà e passione; persone che vogliono fare la differenza, ha detto Rigamonti.

Esempio anche per gli altri Comuni, come ha aggiunto il primo cittadino di Veduggio.

"Siete persone con la p maiuscola"

E' stato il comandante Fabio Gazzaniga a segnalare l'impegno dei suoi due agenti alla Regione. Una sorpresa per loro che sono venuti a sapere della premiazione solo stamattina, una volta varcato l'ingresso della sala consiliare.

Vi ringrazio, non solo per quello che avete fatto in questi mesi segnati dal Covid. Avete dimostrato ancora una volta di essere persone con la "p" maiuscola. Il mio grazie va anche alla Regione che ha sdoganato la nostra figura, da sempre legata solo ai divieti di sosta..., le parole del comandante.

Necrologie